Connect with us

Basket

BASKET SERIE A2 / Ristopro generosa ma imprecisa: vince Verona

Sesta sconfitta in fila per la squadra di Pansa, ultima nel Girone Rosso e che attende dal mercato i due rinforzi. La Tezenis vince al PalaTriccoli 56-70 con la coppia Caroti-Johnson

JESI, 6 gennaio 2022 – Il 2022 inizia con il sesto ko di fila per la Ristopro.

Al PalaTriccoli di Jesi passa la Tezenis Verona, priva del baby Grant e del lungo Candussi, ma in grado di mettere le mani sulla partita nella seconda parte di gara, quando Fabriano non trova alternative a Smith, che si ferma ai 19 punti dello scoppiettante primo tempo.

I rientranti Marulli e Santiangeli, entrambi non ancora al meglio rispettivamente per la lussazione al dito e la frattura al setto nasale, non supportano il play-guardia californiano, così come Benetti, che vive l’ennesima serata difficile al tiro.

Il trio di italiani della Ristopro chiude con 3/32 al tiro e il fatturato offensivo di squadra, a questo punto, non può che essere insufficiente, a maggior ragione se il mercato potrà portare solo dal 24 gennaio il nuovo lungo di passaporto europeo e l’altro italiano da rotazione.

Marco Santiangeli (foto di Marco Teatini)

I cartai possono elogiare la seconda prova convincente della guardia classe 2002 di Camerino, Alessio Re, intraprendente così come lo era stato a Latina e che nel secondo tempo è una delle poche note liete in attacco per Pansa. I biancoblù chiudono col 27% al tiro di squadra e vanificano la buona prova collettiva difensiva, con la quale tengono lontano dai suoi standard il cannoniere Anderson e limitano Verona a 70 punti.

Fabriano è orgogliosa nel rientrare dal -14 del 15’ con la raffica di Smith (37-40 al 20’) e la partita rimane viva fino a metà terzo quarto, con la tripla di Re che tiene i suoi a -2, poi i nodi offensivi fabrianesi vengono però al pettine e Verona ha in Rosselli la mente e nella coppia Caroti-Johnson le braccia che architettano l’allungo decisivo.


Ristopro Fabriano: Benetti 4 (1/6, 0/6), Smith 19 (2/6, 3/4), Re 8 (1/1, 2/3), Caloia, Leao, Matrone 10 (4/10, 0/1), Gulini (0/1, 0/1), Marulli 2 (0/4, 0/5), Santiangeli 7 (0/2, 2/9), Thioune 6 (2/4). All. Pansa
Tezenis Verona: Beghini ne, Tommasini 7 (2/2, 1/2), Caroti 16 (2/3, 3/5), Johnson 22 (5/13, 2/2), Nonkovic 5 (1/1, 1/2), Rosselli 7 (3/3, 0/2), Pini 4 (1/7), Anderson 5 (1/2, 1/2), Udom 4 (0/3, 1/5). All. Ramagli
Arbitri: Bartolomeo di Lecce, Longobucco di Ciampino e Ugolini di Forlì
Parziali: 17-26, 37-40, 46-56
Tiri liberi: Fabriano 15/18, Verona 13/21. Tiri da due: 10/34, 15/34. Tiri da tre: 7/29, 9/20. Rimbalzi: 39 (off. 17), 40 (off. 11). Assist: 7, 12. Usciti per 5 falli Re e Matrone. Spettatori 400 circa

Luca Ciappelloni

Condividi