Connect with us

Marche news

CATERPILLAR / Interrogazione dell’on. Simona Suriano

Depositata il 17 dicembre scorso dalla parlamentare del Gruppo misto, il sostegno di Rifondazione comunista

ANCONA, 22 dicembre 2021 – Il Partito della Rifondazione comunista ringrazia l’on. Simona Suriano (foto in primo piano), portavoce alla Camera dei deputati commissione agricoltura, per la collaborazione nell’aver dato voce ai lavoratori della Caterpillar di Jesi con una interrogazione del Gruppo misto, rivolta al ministro dello Sviluppo economico, depositata il 17 dicembre scorso.

Il testo dell’interrogazione dell’on. Simona Suriano

La multinazionale Caterpillar è presente sul territorio nazionale con diversi siti produttivi per la sua diversificata gamma di offerta. Un’azienda con ricavi e profitti in crescita (1.2 miliardi di euro solo nel terzo trimestre 2021) e con dividendi pagati ai soci in costante aumento da ben 27 anni.

Tra questi stabilimenti quello di Jesi è oggi dedicato alla produzione di parti macchina, in particolare cilindri per motori, rilevato a metà degli anni Ottanta dalla storica fabbrica cittadina Sima;

lo stabilimento in questione ha personale di alta capacità tecnica per produzioni di grande contenuto specialistico;

la direzione dello stabilimento, sempre altamente produttivo, da mesi aveva introdotto, seppur su base volontaria, sabati lavorativi e intensificato la percentuale dei turni di lavoro notturno in considerazione di un’accresciuta domanda di mercato;

il 10 dicembre scorso la direzione dello stabilimento a nome della società (Caterpillar Hydralics srl) ha notificato alle rappresentanze sindacali l’avvio del procedimento di chiusura dello stesso in base alla legge 23/1991;

sembrerebbe che tra le motivazioni che abbiano portato alla chiusura il direttore di Caterpillar Jesi abbia riferito che con la delocalizzazione della produzione in altri stabilimenti i cilindri costerebbero dal 20% al 25% in meno;

in nessun modo l’azienda ha mai segnalato le intenzioni di questa scelta né, altresì, ha ritenuto darne comunicazioni alle istituzioni del territorio, quando in precedenza aveva concertato con gli stessi per la richiesta, successivamente ottenuta, di ampliare il sito dello stabilimento in vista di future assunzioni;

i lavoratori sono riuniti in sciopero e chiedono che l’azienda ritiri la procedura di mobilità che avrebbe scadenza il 24 febbraio 2022, con una tale breve scadenza da non permettere la possibilità di trovare un acquirente in tempo utile e salvare la produzione e i posti di lavoro;

se il Governo sia a conoscenza dei fatti e se la società stessa abbia mai comunicato al Ministero in questione le intenzioni di tale provvedimento e illustrato le strategie imprenditoriali che sottendono a tale scelta;

quali iniziative intenda intraprendere per scongiurare questa decisione e i suoi effetti sul territorio della Vallesina, dove altre crisi industriali hanno creato decine, centinaia di disoccupati e danni notevolissimi all’intero sistema economico di quel territorio;

quali azioni intenda mettere in campo per sanzionare il comportamento dell’azienda che punta alla delocalizzazione della produzione.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  
    

news

Lavorare in presenza, lavorare in smartworking: quali sono le differenze principali fra reale e virtuale nel mondo digitalizzato Lavorare in presenza, lavorare in smartworking: quali sono le differenze principali fra reale e virtuale nel mondo digitalizzato
Rubriche24 secondi fa

Lavorare in presenza o lavorare in smartworking: quali sono le differenze principali fra reale e virtuale nel mondo digitalizzato

Il mondo del lavoro è cambiato negli ultimi 10 anni e lo smartworking rappresenta la conclusione della prima tappa del...

Perché il gioco piace tanto e verso quale futuro sta andando? Perché il gioco piace tanto e verso quale futuro sta andando?
Rubriche47 minuti fa

Perché il gioco piace tanto e verso quale futuro sta andando?

Il mondo dell’intrattenimento oramai è solo online. Con la rivoluzione tecnologica questo trend si era già imposto da tempo, con...

Cronaca1 ora fa

Jesi / Amazon: variante approvata, via libera al cantiere – VIDEO

Il sindaco Fiordelmondo: «Da oggi esiste la possibilità concreta per questo territorio di diventare un attore importante nel panorama economico...

Attualità3 ore fa

Cupramontana / Conto alla rovescia, poche ore alla Sagra dell’Uva 2022

L’augurio del presidente della Fondazione e sindaco, Enrico Giampieri a tutti i cuprensi: «Ce lo meritiamo, se lo meritano i...

Cronaca3 ore fa

Jesi / Il consigliere Giancarlo Catani propone nuova adesione al Premio Vallesina

Interpellanza nel Consiglio comunale di domani, il Comune di Jesi ne era uscito 16 anni fa «ma ora sarebbe opportuno...

Marche news4 ore fa

Covid-19 / Anche oggi nuovi casi positivi sopra quota 1.000

L’ incidenza regionale cresce per il decimo giorno consecutivo e passa da 323,67 a 361,10 di Redazione Ancona, 28 settembre...

Alta Vallesina4 ore fa

Fabriano / Whirlpool, la multinazionale non si presenta al tavolo del Mise

Dura la presa di posizione di Fiom e Cgil: «Governo utilizzi poteri speciali per fermare spregiudicatezza multinazionale» di Redazione Fabriano,...

Cronaca4 ore fa

Jesi / Mre: una targa per ricordare il Mutuo Soccorso

L’edificio di via Garibaldi abbattuto nel 2017, al suo posto un parcheggio, la sollecitazione di Katia Mammoli: «E’ stato una...

Attualità5 ore fa

Cingoli / Il sogno rap di Matteo e Ovidiu

Per poter realizzare il videoclip musical con Martyna Smith, icona top del mondo dello spettacolo, hanno lanciato una raccolta fondi...

Alta Vallesina7 ore fa

Fabriano / Elica, approvata distribuzione di un dividendo ordinario

Francesco Casoli, Presidente di Elica: «Dopo anni di grande impegno e di duro lavoro Elica torna a remunerare» di Redazione...

Meteo Marche