Connect with us

Alta Vallesina

CERRETO D’ESI / PER RICORDARE LORENZO TORNANO I “SUOI” ROCK DAYS

Quella di venerdì 13 settembre sarà l’ultima edizione del festival

 

Una foto di Lorenzo Cacciani, mentre si trovata ai Giardini Regina Margherita di Fabriano

Lorenzo Cacciani

CERRETO D’ESI, 11 settembre 2019 – Sono passati 20 anni dalla scomparsa di Lorenzo Cacciani, giovane studente di Cerreto d’Esi deceduto nel giugno 1999 a pochi giorni dalla prima prova della maturità.

Uno studente del liceo “Volterra” di Fabriano pieno di Energia, simpatia e con una passione immensa per la musica.

Da quelle tragica notte di giugno, la voglia di ricordarlo non è mai venuta meno. Prima un concerto dedicato alla sua memoria, poi l’idea e l’intuizione che diventano evento, e che nel corso del tempo si trasforma e si evolve in vetrina e concorso per le giovani band del territorio e non.

La band sul palco

Oggi, a 20 anni di distanza ecco l’edizione numero 20, quella che sarà conclusiva con il palco dedicato ai quattro gruppi più significativi che hanno già partecipato in precedenti edizioni: Radio Warszawa , Tlön, Soundsik e Züth.

Appuntamento a partire dallo ore 18.30, con lo stand  street food “Pro-loco  by Lorenzo live rock day. mentre i live partiranno intorno alle 21.30 presso l’anfiteatro di Piazza Caraffa. La rassegna sarà anticipata da un “aperitivo cosplay” dalle ore 19. 30 (Sul palo i Jeeg Robots con le sigle cartoni animati anni 80).

Le band concorreranno per una targa, un videoclip (Regia del filmaker fabrianese Paolo Bacchi con la collaborazione di 01Machinery srl ) che immortalerà sul web il live.

Spazio anche per i Lori’s Wing che porteranno sul palco il brano “Shadows”, registrato nel 2000 per ricordare Lorenzo. A conclusione della serata i Live Killers, che porteranno in scena le canzoni dei Queen.

La famiglia

“Grazie di cuore a tutti – racconta la famiglia di Lorenzo – grazie al comune di Cerreto d’Esi, alla pro-loco, agli amici e a tutti coloro che hanno collaborato in qualsiasi modo alla realizzazione del festival per tutti questi lunghi anni, per essa a volte motivo di vita. Rimarranno indimenticabili la vicinanza, l’affetto e la partecipazione di tanta gente a questo appuntamento annuale, cose che hanno contribuito ad alleviare un po’ il dolore e colmare l’immenso vuoto lasciato”.

(s.s.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Advertisement
loading...
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.