Connect with us

Bassa Vallesina

CHIARAVALLE / CHI ENTRA IN CONSIGLIO COMUNALE E CHI FARÀ PARTE DELLA GIUNTA

CHIARAVALLE, 13 giugno 2018 –  11 a 5 e non è il risultato di una partita di calcio. Il responso delle amministrative è stato chiaro: la vittoria nettissima regala 11 consiglieri comunali a Chiaravalle Domani e 5 in totale alle forze di opposizione. Promossi i candidati sindaci Alessandro Bianchini di Per la Città, che sarà affiancato da Jacopo Falà, Pierpaolo Morosini del M5S, Claudio Bolletta della Lega, Fabiola Ceccarelli di Rinnovamento centodestra.

Conferme nella giunta

Fuori dal consiglio il sesto candidato sindaco, Davide Fiordelmondo di RC. Il primo consiglio comunale sarà convocato negli ultimi giorni di giugno. Nella giunta molte conferme: certi del ruolo di assessori sono Eleonora Chiappa, che ha avuto un eccezionale riscontro personale, Francesco Favi, anch’egli molto votato e, per via delle quote rosa, dovrebbe esserci spazio anche per Cristina Amicucci, vicensidaco uscente. Se non sarà confermata si vocifera di due giovani molto promettenti, Laura Maiolatesi, architetto ed insegnante e Sofia Cecchetti, figlia del noto cardiologo Paolo.

Gli altri due posti se li contendono in 4: Lorenzo Gobbi e Andrea Alcalini che erano già in giunta, e poi Ettore Togni, forte di un consistente successo individuale, e Andrea Mosconi, già capogruppo di maggioranza. Tra i più votati in Chiaravalle Domani Stefano Tanfani con 298 preferenze. Chi resterà fuori dalle nomine di giunta diverrà certamente presidente del consiglio comunale e capogruppo di maggioranza.

Il PD è nella bufera ma annuncia battaglia

Molto probabili le dimissioni di Giovanni Brandoni, il segretario locale. I Democratici e Riformisti, iscritti al PD ma schierati a favore di Costantini, chiedono la sua testa e un nuovo congresso. In consiglio per il PD siederanno Alessandro Bianchini e Jacopo Falà che sarà il capogruppo. In casa grillina Pierpaolo Morosini parteciperà ai primi consigli comunali ma poi è deciso a lasciare il posto alla giovane Clelia Buratti, prima eletta del M5S. Siederanno in consiglio Claudio Bolletta della Lega e Fabiola Ceccarelli di Rinnovamento, candidati sindaci delusi dal voto ma desiderosi di fare un’opposizione seria, propositiva e rigorosa.

Gianluca Fenucci

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere
Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sedici − 14 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023