Connect with us

Attualità

CHIARAVALLE / Chiude il Conad City, locale all’asta e lavoratori ricollocati

È stato il primo supermercato aperto in zona nel 1975 e vi affluivano clienti da Jesi, Falconara, Montemarciano

CHIARAVALLE, 28 aprile 2021 – Molti cittadini di Chiaravalle che risiedono nel quartiere del Campo Boario, in via della Pace, in via Circonvallazione, evidenziano con preoccupazione e timore che il Conad City di via della Pace chiuderà i battenti e cesserà l’attività. Perché quel punto vendita è stato il primo discount di Chiaravalle e ha sempre rappresentato un punto di riferimento per la spesa nel quartiere.

C’è preoccupazione e mestizia come sempre quando chiude un’attività in quanto in quel popoloso quartiere ci sono molti anziani, diversi dei quali non hanno auto e patente, che avrebbero necessità di un negozio con quelle caratteristiche vicino alle loro abitazioni.

Probabilmente non ci sono margini per tenere aperto il Conad City ma la speranza di tutti è che ci sia chi rilevi presto l’attività commerciale e garantisca un servizio importante per uno dei quartieri più popolosi e storici di Chiaravalle. Magari anche tramite un interessamento delle istituzioni.

Non si conoscono con precisione le cause della chiusura ma alla base c’è la notizia fondata che il locale affittato dalla catena di distribuzione è stato messo all’asta e quindi non ci sono le condizioni per Conad di proseguire nella gestione anche se il negozio aveva numerosi clienti e poteva contare su operatori efficienti.

L’attività quando ancora era a donominazione “Simply”

Sui social e sulla pagina facebook Chiaravalle Notizie si leggono i commenti preoccupati e anche carichi di nostalgia dei clienti e di chi in quel negozio ha lavorato per tanti anni, servendo migliaia e migliaia di persone.

«È stato il primo supermercato aperto nella zona nel 1975dice Giuliana Giuliodori -, il mio primo posto di lavoro, non esistevano altri supermercati nei dintorni e venivano clienti perfino da Jesi, Montemarciano, Falconara. Ricordo che si dovevano chiudere le serrande ogni tanto per far defluire i clienti all’interno vista la fila che c’era all’esterno».

La situazione dei lavoratori però è stata ben gestita dalla catena nazionale di discount. Il Conad infatti ha già da tempo provveduto a informare gli 11 lavoratori che operano nel supermercato di via della Pace che nessuno di loro perderà il posto e tutti saranno subito ricollocati: due al Conad Superstore del centro commerciale La Manifattura di Chiaravalle, altri a Jesi o Senigallia.

«Chiudere un supermercato in quel luogo è come spegnere per sempre la luce in quel quartiere», sintetizza una cliente.

Gianluca Fenucci

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  
    

news

Perché il gioco piace tanto e verso quale futuro sta andando? Perché il gioco piace tanto e verso quale futuro sta andando?
Rubriche34 minuti fa

Perché il gioco piace tanto e verso quale futuro sta andando?

Il mondo dell’intrattenimento oramai è solo online. Con la rivoluzione tecnologica questo trend si era già imposto da tempo, con...

Cronaca1 ora fa

Jesi / Amazon: variante approvata, via libera al cantiere – VIDEO

Il sindaco Fiordelmondo: «Da oggi esiste la possibilità concreta per questo territorio di diventare un attore importante nel panorama economico...

Attualità3 ore fa

Cupramontana / Conto alla rovescia, poche ore alla Sagra dell’Uva 2022

L’augurio del presidente della Fondazione e sindaco, Enrico Giampieri a tutti i cuprensi: «Ce lo meritiamo, se lo meritano i...

Cronaca3 ore fa

Jesi / Il consigliere Giancarlo Catani propone nuova adesione al Premio Vallesina

Interpellanza nel Consiglio comunale di domani, il Comune di Jesi ne era uscito 16 anni fa «ma ora sarebbe opportuno...

Marche news4 ore fa

Covid-19 / Anche oggi nuovi casi positivi sopra quota 1.000

L’ incidenza regionale cresce per il decimo giorno consecutivo e passa da 323,67 a 361,10 di Redazione Ancona, 28 settembre...

Alta Vallesina4 ore fa

Fabriano / Whirlpool, la multinazionale non si presenta al tavolo del Mise

Dura la presa di posizione di Fiom e Cgil: «Governo utilizzi poteri speciali per fermare spregiudicatezza multinazionale» di Redazione Fabriano,...

Cronaca4 ore fa

Jesi / Mre: una targa per ricordare il Mutuo Soccorso

L’edificio di via Garibaldi abbattuto nel 2017, al suo posto un parcheggio, la sollecitazione di Katia Mammoli: «E’ stato una...

Attualità5 ore fa

Cingoli / Il sogno rap di Matteo e Ovidiu

Per poter realizzare il videoclip musical con Martyna Smith, icona top del mondo dello spettacolo, hanno lanciato una raccolta fondi...

Alta Vallesina6 ore fa

Fabriano / Elica, approvata distribuzione di un dividendo ordinario

Francesco Casoli, Presidente di Elica: «Dopo anni di grande impegno e di duro lavoro Elica torna a remunerare» di Redazione...

Eventi & Cultura7 ore fa

Jesi / Il Sindaco riceve l’ambasciatrice di Cuba

La diplomatica in città per l’inaugurazione a Palazzo Bisaccioni della mostra dell’artista cubano Luis Alberto Saavedra Jesi, 28 settembre 2022...

Meteo Marche