Connect with us

Attualità

CINGOLI / LA RABBIA DEL SINDACO: «PER L’OSPEDALE SOLO PAROLE, ADESSO BASTA»

Il primo cittadino Vittori spiega la sua road map, ci saranno incontri con i cittadini e poi un Consiglio comunale straordinario. Il 14 dicembre una grande manifestazione pubblica ad Ancona

CINGOLI, 16 novembre 2019L’amministrazione comunale di Cingoli è pronta a scendere in piazza ad Ancona in difesa del suo Ospedale. Oggi, sabato 16 novembre, il sindaco Michele Vittori ha annunciato il cambio di approccio nel rapporto con i vertici sanitari regionali, superando la politica del dialogo.

«Appena sono stato eletto – ha detto il primo cittadino nel corso della conferenza stampa dedicata – ho approntato un approccio interlocutorio, confidando delle promesse fatte in campagna elettorale. Fin da subito ho parlato con la dirigenza dell’Area Vasta 2, nella persona del direttore dott. Giovanni Guidi, sperando in un rapporto costruttivo e propositivo.»

Il sindaco Michele Vittori

Vittori ha ricordato i momenti salienti della problematica. «Pochi giorni dopo la mia elezione – ha continuato – sono stati ridotti i posti letto nei due reparti senza preavviso. Da quel momento abbiamo avviato con Guidi un’interlocuzione: al Consiglio Comunale e successivamente in Conferenza di Area Vasta ci aveva detto espressamente che il 30 settembre sarebbero stati ripristinati i posti letto.»

La realtà è però diversa. «Ad oggi, 16 novembre – ha aggiunto il sindaco – mi risulta che nessun atto è stato fatto per implementare il personale medico e infermieristico dell’Ospedale, specie dopo il trasferimento del dott. Adamo. Questo comportamento non è più accettabile. I responsabili non rispondono né al telefono né alle mail in posta certificata.»

Le novità non sono finite. «Lunedì scorso, 11 novembre – ha detto Vittori – si è svolta la Conferenza di Area Vasta e il dott. Guidi ha annunciato che nuovi medici saranno destinati ad Ospedali a più alta intensità. E’ dunque chiaro che non ha rispettato le promesse in Consiglio Comunale. Inoltre, constatiamo un atteggiamento ostativo sul discorso del Piano Socio-Sanitario. Ci hanno contestato in tutti i modi, ma gli stessi esponenti del PD si chiedono quali siano i criteri per il riconoscimento di Pergola e Amandola come Ospedali in Area Disagiata. Mi chiedo anche che fine abbia fatto l’emendamento presentato da Micucci che aggiungerebbe l’Ospedale di Cingoli a quelli di Pergola e Amandola. La maggioranza che ho l’onore di rappresentare, inoltre, non è d’accordo ad un presunto passaggio all’Area Vasta 3, perchè la riteniamo una scelta non opportuna.»

Il sindaco cingolano annuncia le prossime mosse della sua amministrazione. «Cambieremo strategia – ha dichiarato – perché mi sono reso conto che l’approccio interlocutorio non ha avuto un seguito positivo. Dalla prossima settimana incontreremo i cittadini delle frazioni per informarli, quindi fisseremo un Consiglio Comunale. Abbiamo intenzione di scendere in piazza il 14 dicembre ad Ancona, di concerto con comitati di altre città.»

Giacomo Grasselli

giacomo.grasselli@qdmnotizie.it

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Advertisement
loading...
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.