Connect with us

Attualità

CINGOLI / La scuola vuole indietro la sala, per “Cingoli 1848” serve un nuovo spazio

 

Dall’Alberghiero la richiesta all’associazione di liberare il locale dove sono conservati abiti e oggetti d’epoca

CINGOLI, 10 luglio 2020 – L’Ipseoa “Varnelli” chiede a “Cingoli 1848” di riconsegnare la stanza di Palazzo Cima dove è contenuto il materiale storico dell’associazione, il direttivo è alla ricerca disperata di un nuovo spazio.

La notizia è arrivata questa mattina, 10 luglio, attraverso un tam tam sui social con l’appello urgente del consiglio direttivo del collettivo che organizza la rievocazione storica omonima.

La comunicazione della scuola

Da destra la presidente Michela Sbergamo e la consigliera Carla Ciciliani in abiti d’epoca

La segreteria della scuola ha comunicato alla presidente Michela Sbergamo l’esigenza per l’Alberghiero di avere a disposizione la stanza di Palazzo Cima di Corso Garibaldi, probabilmente a causa della normativa anti-Covid che chiede alle scuole spazi più ampi per la didattica, da settembre.

Il sodalizio in quella stanza data in uso gratuito conserva 400 abiti d’epoca, centinaia di accessori, oggettistica, molti stendardi, bandiere, armadi, materiale d’archivio. La conservazione è perfetta perché la sala è asciutta.

La ricerca di un nuovo spazio

La notizia è arrivata come un fulmine a ciel sereno per i componenti del consiglio direttivo di “Cingoli 1848”, che non sono restati a guardare. Facendo leva sulla sensibilità dei cingolani, è iniziata la ricerca urgente di un nuovo locale per posizionare tutti i materiali dell’associazione.

«È un patrimonio di tutto il Comune – si legge nell’appello – e va preservato e tramandato. Per ora non abbiamo avuto risultati, non sappiamo come e cosa fare. Chiediamo di passare voce il più possibile. Vi preghiamo, aiutateci!».

La nuova sala dovrà essere asciutta, per non deteriorare tutto il materiale che vi sarà contenuto e dovrà essere collocata in un luogo sicuro, accessibile solamente ai membri dell’associazione. Già diversi cingolani si sono informati sulle dimensioni dell’eventuale nuovo locale e si spera in tempi brevi di trovare un nuovo spazio a disposizione di “Cingoli 1848”.

Giacomo Grasselli

giacomo.grasselli@qdmnotizie.it

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.