Connect with us

Attualità

CINGOLI / Legge contro la propaganda fascista, si firma all’ufficio anagrafe

La firma anche nell’ufficio segreteria del Comune di Apiro per l’iniziativa del Comune di Stazzema teatro di un efferato eccidio nazista nel 1944

CINGOLI, 1 marzo 2021 – Anche a Cingoli e Apiro si può firmare per la legge che punisce la propaganda di fascismo e nazismoNell’ufficio anagrafe cingolano e presso l’ufficio segreteria comunale apirese, infatti, si può lasciare la firma per l’iniziativa promossa dal piccolo paese di Stazzema in provincia di Lucca.

Si tratta del progetto “Legge Antifascista Stazzema”, portato avanti dal paese della Versilia segnato da una delle più tragiche stragi di civili messe in atto dai militari tedeschi nell’agosto del 1944. Nell’estratto della proposta di legge, avanzata dal sindaco di Stazzema, Maurizio Verona, si legge: “Chiunque propaganda i contenuti propri del partito fascista o del partito nazionalsocialista tedesco è punito con la reclusione da sei mesi a due anni. La pena è aumentata di un terzo se il fatto è commesso attraverso strumenti telematici o informatici“. 

Nella pagina www.anagrafeantifascista.it si possono trovare tutte le informazioni sull’iniziativa. I moduli per la raccolta delle firme sono stati inviati a tutti i municipi italiani.

Cingoli si può firmare presso l’Ufficio Anagrafe di via Amici della Marca 2, negli orari di apertura indicati nel sito del Comune (clicca qui) e ad Apiro nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì presso l’ufficio segreteria del Comune in Piazza Baldini 1 negli orari dalle ore 10 alle ore 13. Si può firmare fino al prossimo 31 marzo.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   


Meteo Marche