Connect with us

Attualità

CORONAVIRUS / Non si ferma l’attività didattica del “Varnelli” e del “Leopardi” di Cingoli

Varnelli cingoli alberghiero

Sono state attrezzate le piattaforme online per la didattica a distanza. Già sanificati gli ambienti dell’Alberghiero, sempre attento alle norme igieniche

CINGOLI, 13 marzo 2020 – Il Coronavirus non ferma gli istituti superiori di Cingoli. L’IPSEOA “Varnelli” e il Liceo “Leopardi”, infatti, si sono attivati per le misure di didattica online per gli studenti nel corso di questo periodo di sospensione dell’attività scolastica fino al 3 aprile, imposto dal Governo italiano.

L’Ipseoa “Varnelli”

Nell’istituto alberghiero cingolano, la dirigente prof.ssa Maria Rosella Bitti ha fin dai primi giorni emanato una circolare interna, dando opportune indicazioni ai docenti e agli studenti.

E’ stata attivata una piattaforma on-line attraverso il registro elettronico: ogni docente la potrà utilizzare per condividere con gli studenti nuovi contenuti di studio o per ripetere parte del programma già svolto e può correggere i compiti in tempo reale.

L’area virtuale è divisa per classi, il materiale digitale può essere visualizzato o scaricato dal singolo studente e l’accesso all’area didattica virtuale consente anche la fruizione di dirette delle lezioni in streaming. L’accesso da parte di ciascun studente è così garantito anche da smartphone o da qualsiasi altro device (computer, tablet, ecc.), in modo da rendere particolarmente agevole la fruizione.

«La situazione è precaria – spiega il prof. Michele Vincenzetti, docente di religione – ma questo non significa che non si può continuare a fare scuola con altre metodologie e prospettive. Noi professori dobbiamo reinventarci un po’ tutto e ci vuole tempo per riuscire ad essere efficaci. Non ho ancora sentito i ragazzi e spero di farlo nella prossima settimana».

Gli studenti sono tenuti a prendere visione e svolgere i compiti assegnati. In tal modo l’ Ipseoa “Varnelli” conta di assicurare un’attività didattica ricca e regolare, anche al di fuori delle aule, che non disperda il rapporto diretto fra docenti e alunni, costruito con mesi ed anni di frequentazione quotidiana, rinsaldando allo stesso tempo lo spirito dell’intera comunità educante in tempi di emergenza. «I ragazzi – spiega la prof.ssa di lettere Elena Schiavoni – li ho sentiti tranquilli. Per ora non hanno perso tanti giorni, dalla prossima settimana si renderanno conto maggiormente del disagio provocato dalla sospensione dell’attività scolastica».

«Naturalmente la didattica a distanza – spiega la dirigente scolastica prof.ssa Bitti – permette di proseguire le lezioni ma ovviamente non sostituisce il rapporto che esiste tra docente e alunno di persona. Trovandoci in una situazione di emergenza il metodo usato ora è quello che permette di tenere desta l’attenzione degli alunni e di proseguire comunque il programma. I nostri studenti, costretti a restare a casa, potranno continuare a seguire i propri docenti e a studiare attraverso le aule virtuali».

Accoglienza Alberghiero Cingoli 2

La dirigente scolastica prof.ssa Maria Rosella Bitti in mezzo all’assessore alla cultura Martina Coppari e al sindaco di Cingoli Michele Vittori

L’Istituto ha elaborato anche programmi personalizzati per i ragazzi in difficoltà. «Sono stati predisposti – prosegue la dirigente – materiali didattici personalizzati on-line anche per gli studenti con disabilità, con il coordinamento dei docenti di sostegno, con la possibilità di confronto via mail o telefonicamente con le famiglie».

Per l’IPSEOA “Varnelli”, inoltre, non è una novità mettere in pratica gli standard di sicurezza igienica e alimentare. «Nella nostra scuola – conclude la prof.ssa Bitti – le regole di tutela della salute e quelle previste per l’Hccp sono sempre state al primo posto, per garantire la sicurezza e la qualità degli alimenti; inoltre sono state sempre rispettate le norme più elementari imposte nei laboratori di enogastronomia per l’utilizzo di divise appropriate, cappelli e guanti monouso. Questa emergenza, dunque, non ci ha colto impreparati, ma in questo momento sono aumentate tutte le misure precauzionali, grazie al lavoro dei collaboratori scolastici che si sono prodigati nel disinfettare tutte le aule, il convitto, e i laboratori. Infine sono stati collocati all’ interno dell’istituto molti dispenser con il disinfettante».

In questo momento gli studenti sono divisi dal punto di vista psicologico. «Ci sono ragazzi – ci spiega Martina Gagliardini, alunna del 5° PA – che stanno prendendo la situazione sottogamba e chi invece al contrario ha molta paura di essere contagiato e crea “allarmismi”. Fortunatamente c’è anche chi sta dando il giusto peso alla situazione. Siamo in contatto con gli insegnanti grazie alla piattaforma digitale. Già nei giorni in cui l’Istituto era rimasto aperto, erano stati affissi in bagno e nei corridoi dei cartelli con le giuste regole d’igiene da seguire per ridurre al minimo il contagio».

Liceo Linguistico e delle Scienze Umane “Leopardi”

Cingoli turismo ringrazia il liceoPer quanto riguarda invece il Liceo cingolano, la dirigente scolastica, prof.ssa Annamaria Marcantonelli, ha diffuso una circolare per organizzare le attività di didattica a distanza. I docenti potranno utilizzare una diretta video direttamente sulla piattaforma ClasseViva dalle 9 alle 13. I professori potranno scegliere se trasmettere una o due ore, a seconda delle esigenze delle rispettive discipline.

Il materiale didattico quale presentazioni, video lezioni, mappe concettuali, sintesi, riferimenti bibliografici e sitografici, dibattiti potrà essere condiviso all’interno della piattaforma nella sezione Aule virtuali. Attraverso il “live forum”, inoltre, gli studenti potranno interagire con i docenti per ogni altra eventuale esigenza.

Gli insegnanti potranno utilizzare le lavagne elettroniche LIM per realizzare le videolezioni, prenotando le aule nel sito internet del Liceo “Leopardi” di Macerata, da cui il liceo cingolano dipende . Non ci sono notizie, al momento, su eventuali procedure di sanificazione degli ambienti di Palazzo Mucciolanti, sede dell’Istituto.  

Giacomo Grasselli

giacomo.grasselli@qdmnotizie.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ferramenta Sarti - Castelplanio


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.