Connect with us

Alta Vallesina

FABRIANO / CONFARTIGIANATO, GASPARONI: “POSITIVO FONDO SALVA CANTIERI PER COMPLETARE SS76 E PEDEMONTANA”

Il governo apre a pagamenti diretti del committente anche in caso di aziende che hanno richiesto il concordato 

 

FABRIANO, 10 maggio 2019 – “Con il fondo salva cantieri si potrà completare celermente la direttissima Ancona – Perugia della Quadrilatero Marche – Umbria”.

Commenta così Gilberto Gasparoni, segretario di Confartigianato Trasporti Marche, l’emendamento presentato dal Sen. Patuanell all’8 Commissione del Senato lavori Pubblici, Trasporti, Ambiente che sta esaminando il DL “Sblocca Cantieri”. (leggi l’articolo)

Soddisfazione quindi da parte di Confartigianato, che si lega a quella per “Le garanzie che saranno fornite nel prosieguo dei lavori, uno strumento importante per il futuro delle costruzioni e dei trasporti che prima non esisteva, cosi come importante dovrebbe rivelarsi un intervento di moratoria sulle esposizioni bancarie delle imprese colpite dalla crisi Astaldi”.

Deciso l’invito ad approvare con rapidità il provvedimento da parte di tutte le forze politiche, anche in funzione della conclusione dei lavori “fissata” dal Premier Conte ad aprile 2020.

Una data richiesta dal Primo Ministro lo scorso 4 aprile, quando insieme al Ministro delle infrastrutture e trasporti Toninelli visitò il campo base del progetto Quadrilatero a Borgo Tufico. (leggi l’articolo)

“Confartigianato Trasporti Marche, che si è battuta insieme alle altre associazioni ringrazia il Governo – commenta Gasparoni – e le forze politiche che hanno accolto e sostenuto le proposte avanzate dal Comitato dei Creditori cosi anche le Regioni e gli Enti Locali che hanno compreso e sostenuto la necessità di un intervento straordinario”.

Gasparoni prosegue analizzando i dettagli dell’emendamento, osservando che il fondo, alimentato con lo 0,2% (Anche se le aspettative delle imprese era dello 0,5%, sostiene il segretario di Confartigianato Trasporti Marche) del valore del ribasso offerto dall’aggiudicatario “Permetterà non solo di rimborsare il 70% dei crediti ante concordato, ma garantirà per il futuro, anche altre situazioni del genere che fino ad oggi hanno affondato le piccole e medie imprese che lavorano per i grandi gruppi di costruzioni nazionali ed internazionali che sempre più spesso vanno in crisi, ma a pagare concretamente i costi della crisi sono gli esecutori dei lavori cioè le piccole imprese ed i loro lavoratori”.

Anche la Pedemontana nei pensieri del Segretario perché “Le aree interne avranno un collegamento che in sede di sisma con l’Anas è stato valutato come estremamente importante per un territorio fragile. Avere un secondo asse che dalla A24 a Pergola nell’area del cratere sarebbe un valore aggiunto per la sicurezza”.

(s.s.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Advertisement
loading...
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.