Connect with us

Alta Vallesina

FABRIANO / Maturità, il primo atto: si insediano le commissioni

Il dirigente del Liceo “Stelluti”: «Sarà un esame particolare, garantito il distanziamento fisico e in casi eccezionali previste modalità in video conferenza»

 

Dennis Luigi Censi

FABRIANO, 14 giugno 2020 – «Domani si insedieranno le commissioni e sarà questo il primo atto dell’esame di stato conclusivo del secondo ciclo di istruzione, il cosiddetto Esame di Maturità. Avremo un esame particolare per un anno scolastico eccezionale”.

Sono parole del dirigente scolastico del Liceo Classico Stelluti di Fabriano, Dennis Luigi Censi, che abbiamo incontrato per fare il punto sulla chiusura di questo ciclo scolastico. «Sono state introdotte molte novità – ci risponde – la prima riguarda la composizione delle commissioni, sempre costituite da due sottocommissioni ciascuna formata da sei docenti, ma quest’anno tutti appartenenti al Consiglio di Classe, e da un unico presidente esterno. La prima e la seconda prova scritta sono state eliminate. In loro sostituzione ad ogni studente nei giorni antecedenti l’esame è stato assegnato un argomento sul quale dovrà produrre un elaborato che viene consegnato alla commissione prima dell’inizio delle prove d’esame e che sarà discusso durante la prova orale. Il colloquio ha la finalità di accertare il conseguimento del profilo culturale, educativo e professionale dello studente e durerà circa un’ora. Lo studente sarà chiamato a confrontarsi con un argomento interdisciplinare che gli sarà comunicato all’inizio della prova, scelto tra i contenuti studiati durante l’anno, e dovrà dar prova di aver acquisito contenuti e metodi delle diverse discipline del curricolo, di argomentare in maniera critica e personale, di aver ricchezza e padronanza lessicale e semantica, di avere capacità di analisi e comprensione della realtà in chiave di cittadinanza attiva. Dovrà inoltre illustrare il suo percorso di alternanza Scuola-Lavoro svolto negli ultimi tre anni scolastici e gli argomenti di Cittadinanza e Costituzione affrontati nello studio. Di norma nella votazione finale il curricolo scolastico degli ultimi tre anni scolastici pesa per il 40% e le prove d’esame per il 60%; quest’anno invece il rapporto dei pesi curriculum/prove è invertito. Le riunioni della commissione d’esame e i colloqui degli studenti avverranno in presenza. In casi eccezionali sono state previste modalità in video conferenza. Sono state emanate norme molto stringenti in merito al distanziamento sociale durante le operazioni d’esame. Nel Liceo Classico Stelluti – sottolinea il professor Censi – insieme al nostro tecnico di fiducia Responsabile della Sicurezza (RSPP), abbiamo predisposto un protocollo molto stringente attuativo delle norme emanate. Le principali disposizioni prevedono che le due commissioni insediate nella scuola svolgeranno i loro lavori in due settori diversi dell’edificio. Sono stati previsti e delimitati precisi percorsi di ingresso e uscita; a tutti verranno fornite mascherine di tipo chirurgico; verrà effettuata costantemente la pulizia degli ambienti e delle attrezzature utilizzate dagli studenti, i quali potranno accedere ai locali destinati all’esame uno alla volta, accompagnati al massimo da una persona, e non prima di 15 minuti dall’inizio della propria prova orale. Terminato il colloquio i candidati dovranno lasciare l’edificio. Sarà garantito un distanziamento fisico di almeno due metri tra i commissari e tra questi e il candidato».

Daniele Gattucci

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.