Connect with us

Alta Vallesina

FABRIANO / PATUANELLI: «WHIRLPOOL PRONTA A RITIRARE LA CESSIONE DELLO STABILIMENTO DI NAPOLI»

Con un video sui social network, il ministro annuncia il nuovo colpo di scena della vertenza

 

FABRIANO, 30 ottobre 2019 – Ad un giorno dalle cessione dello stabilimento napoletano agli svizzeri di Prs, Whirlpool fa marcia indietro: pronta ad annullare la cessione.

A darne notizia tramite i social network il ministro per lo sviluppo economico Stefano Patuanelli.

Andreoli immobiliare 01-07-20

«Voglio rivolgermi ai lavoratori di Napoli: l’azienda mi ha comunicato la volontà di ritirare la procedura di cessione dello stabilimento – spiega il ministro con un video postato su Facebook – primo passo verso la possibilità di sederci attorno ad un tavolo per risolvere il problema dello stabilimento. Primo importante risultato, non la risoluzione, ma ci sono le condizoni per lavorare insieme e trovare una soluzione industriale anche con l’aiuto del governo. Risultato grazie anche alla volontà dei lavoratori di continuare a produrre in quello stabilmento».

Sebbene non direttamente connessa alle sorti dei lavoratori marchigiani e fabrianesi, le RSU avevano osservato che la procedura di cessione di Napoli rappresentava una vera e propria vertenza di “gruppo”, perchè come avevano osservato le Rsu fabrianesi lo “scatto” di Whirpool e l’intenzione di cedere lo stabilimento di Napoli rappresentavano «Un pericoloso precedente con piano industriale messo in discussione e tutti i siti produttivi in discussione».

Questo il video integrale delle dichiarazione del ministro

Questo il commento di Whirlpool

«Siamo pronti  a ritirare la procedura di trasferimento del ramo d’azienda, a non procedere con il licenziamento collettivo dei dipendenti di Napoli e a continuare la produzione delle lavatrici: L’Azienda non avvierà la procedura di licenziamento collettivo per rilanciare un dialogo costruttivo».

La nota stampa poi sottolinea che la decisione è stata condivisa con il ministro Patuanelli con l’obiettivo di ripristinare un clima costruttivo nella trattativa con il Governo e con le Organizzazioni Sindacali

«Le tensioni attuali – conclude la nota stampa di Whirlpool – sono controproducenti nella ricerca di una soluzione condivisa, a fronte di una situazione di mercato che rende insostenibile il sito e che necessita di una soluzione a lungo termine. Whirlpool è convinta che, con maggior tempo a disposizione, si possa ristabilire un dialogo costruttivo e raggiungere una soluzione condivisa per garantire un futuro sostenibile nel lungo termine allo stabilimento di Napoli e ai suoi 400 dipendenti».

(s.s.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.