Connect with us

Alta Vallesina

Fabriano / Riparte il distretto dell’elettrodomestico tra certezze ed incognite

L’analisi di Pierpaolo Pullini responsabile sindacale per il territorio fabrianese di Fiom

Fabriano, 29 agosto 2022 – Con la giornata odierna, torna a pieno regime il distretto metalmeccanico di Fabriano, dopo che la maggior parte delle aziende avevano già ripreso il lavoro la scorsa settimana.

Andreoli immobiliare 01-07-20

«Siamo di fronte ad una situazione complessa ed inedita – spiega Pierpaolo Pullini responsabile sindacale per il territorio fabrianese di Fiom – in cui ci ritroviamo imprese che confermano un 2022 in linea con il 2021 come Ariston, Faber ed Electrolux, nonostante le tantissime difficoltà derivanti dalla situazione globale, con tutte le conseguenze che ne derivano. In queste aziende si è anche cominciato e/o continuato un percorso di stabilizzazione di personale precario, sia per garantire dignità al lavoro, che prospettiva e competenze alle stesse imprese».

«Diversa la situazione per Whirlpool dove, in attesa degli annunci delle decisioni prese dalla stessa multinazionale americana sul proprio futuro in Italia e nell’area EMEA, si è in presenza di un forte utilizzo di cassa integrazione per mancanza di volumi – osserva Pullini – dopo un 2021 ed un inizio di 2022 dove invece le produzioni volavano. Nel mese di agosto lo stabilimento di Melano ha lavorato ( tra ferie e CIGO) circa 30 % della capacità produttiva ed i segnali di ripresa su settembre sono troppo deboli».

«Riprende l’attività anche Elica – prosegue nell’analisi del lavoro sul territorio fabrianese – dove si sta continuando l’implementazione del piano industriale, con l’avanzamento del reshoring e la fusione dei due stabilimenti. Nelle prossime settimane avverranno anche i primi passaggi del personale che ha deciso di aderire al progetto con Ariston che prevede la reindustrializzazione dello stabilimento di Cerreto. Nel frattempo l’attività a mergo è ripresa con l’attivazione del contratto di solidarietà, per cui è prevista una turnazione a 6 ore come concordato nell’accordo del 9 dicembre 2021; nel frattempo dovranno essere messe tutte le iniziative necessarie a fare in modo che alla fine del piano siano garantite tutte le posizioni lavorative full time. Su questo fa ben sperare il fatto che tutti i prodotti di punta di Elica, presenti e futuri, grazie a quanto sottoscritto e concordato, saranno prodotti in Italia».

«Resta la preoccupazione per la mancanza di politiche industriale necessarie a fronteggiare la complicatissima situazione generale – osserva con preoccupazione Pulluni – mancanza che denunciamo anche dentro la campagna elettorale, tra cui la completa assenza del Governo a cominciare dalla vertenza Whirlpool».

«La Fiom di Ancona – Conclude – ribadisce la necessità di una discussione basata sulla progettualità, avendo già avanzato delle proposte su come fronteggiare le difficoltà di reperimento delle materie prime e delle componentistiche e, oggi soprattutto, gli iperbolici aumenti dei costi dell’energia, che rischiano di far saltare una parte importante del tessuto industriale del Paese, senza politiche di supporto adeguate, con la paura di vedere scomparire aziende, soprattutto se non solide finanziariamente e/o di dimensioni minori , anche con importanti portafogli ordini in mano».

(Redazione)

©riproduzione riservata

Condividi
  
    

news

Rubriche12 secondi fa

Politiche / Marche: numeri, eletti e qualche considerazione 

Ce la fanno soltanto quattro donne, mentre Benvenuti Gostoli sarà l’unico rappresentante della provincia di Ancona di Marco Pigliapoco Con...

Attualità31 minuti fa

Falconara / Attraversamento via Flaminia a Fiumesino, progetto discusso

Prima del passaggio in Consiglio comunale, il sindaco Stefania Signorini ha ottenuto l’approvazione dell’Anas, dopo anni di dinieghi, in seguito...

Eventi & Cultura57 minuti fa

Jesi / Festival, chiusura con le musiche di Ennio Morricone

Una serata per immergersi nelle più belle colonne sonore del grande cinema d’autore italiano e internazionale, con l’orchestra e il...

Cronaca1 ora fa

Jesi / “Mi piacciono i fiori”: i 50 anni della legge sull’obiezione di coscienza

Serie di incontri, un’occasione per riportare tra i giovani i valori della pace e della non violenza, il racconto da...

Cronaca4 ore fa

Jesi / Open Day al Centro “Cassio Morosetti”

L’appuntamento è alle ore 16.30 di domani nella nuova moderna struttura di via Finlandia, progettata proprio su misura per le...

Calcio, Palermo-Genoa: i pronostici secondo i Bookmakers Calcio, Palermo-Genoa: i pronostici secondo i Bookmakers
Calcio7 ore fa

Calcio / Palermo-Genoa: i pronostici secondo i Bookmakers

Per la partita Palermo-Genoa , i Bookmakers hanno fatto dei pronostici con statistiche e quote per la 5 giornata di...

Alta Vallesina7 ore fa

Fabriano / Domani l’ultimo saluto a Tonino Luzzi

L’ultimo gesto d’amore di Tonino Luzzi per la sua Sassoferrato: offerte a favore degli alluvionati di Redazione Fabriano, 27 settembre...

Alta Vallesina8 ore fa

Fabriano / Arrestato 35enne, era ricercato da mesi

L’uomo è stato individuato dalla Polizia nella gieornata di ieri di Redazione Fabriano, 27 settembre 2022 – I poliziotti del...

Cronaca12 ore fa

Jesi / Gianluca Tiroli, dai falchi dell’Imperatore ai cani travolti dall’alluvione

Il veterinario segue costantemente la famigliola di rapaci che vivono sul campanile di San Floriano, in Piazza Federico II di Cristina...

Cronaca12 ore fa

Jesi / Antonio Grassetti: «Quegli alberi pericolanti di via Tabano…»

La domanda di attualità presentata dal capogruppo di FdI al prossimo Consiglio comunale di Redazione Jesi, 27 settembre 2022 –...

Meteo Marche