Connect with us

Attualità

FALCONARA / Piace la spesa contadina in centro

Il mercato del giovedì di Campagna Amica subito al top e si pensa già a un ampliamento

FALCONARA, 1 ottobre 2021 – Va subito forte il nuovo mercato di Campagna Amica in centro a Falconara tanto che alcuni stand già a metà mattina di ieri avevano quasi terminato la merce in cassetta.

A salutare il nuovo mercato contadino ieri mattina in Piazza Mazzini, il sindaco Stefania Signorini e l’assessore al Commercio Clemente Rossi, che sul posto si sono incontrati con il direttore di Coldiretti Marche, Alberto Frau, e il presidente degli Agrimercati della provincia di Ancona, Adriano Galluzzi.

Un bel successo di pubblico che già fa ipotizzare un prossimo ampliamento come numero di aziende agricole e paniere dei prodotti.

«L’inaugurazione del nuovo mercato di Falconara e l’ottima risposta dei cittadini è l’ulteriore conferma del successo del modello di Campagna Amica che porta nuova socialità nei centri dei paesi, prodotto sicuro dal punto di vista alimentare e filiera tracciata – spiega Maria Letizia Gardoni, presidente di Coldiretti Ancona -. La garanzia e la fiducia sono gli elementi fondanti su cui continuiamo a basare lo sviluppo economico e culturale del nostro territorio senza mai tralasciare il rispetto dell’ambiente dell’ambiente in cui lavoriamo».

Ad oggi il mercato settimanale di Campagna Amica a Falconara conta sei aziende agricole che vendono, dal produttore al consumatore, dal campo alla tavola, frutta e verdura di stagione, olio extravergine di oliva, vino, pasta, miele, piadine, farine di grani antichi, legumi, cereali, pane contadino, prodotti e cosmetici a base di lavanda.

Il mercato si terrà tutti i giovedì in Piazza Mazzini dalle 8 alle 13.30 ampliando l’offerta provinciale che già conta Ancona (i mercati di Piazza Cavour e via Castelfidardo, più il coperto in via Martiri della Resistenza) e Senigallia (Portici Ercolani). 

(foto in primo piano: Clemente Rossi – Adriano Galluzzi – Stefania Signorini – Alberto Frau)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi