Connect with us

Cronaca

JESI / Amazon, Jesi in Comune: «Vicenda da condividere con la città»

Il gruppo di opposizione: «Non è una questione privatistica che può essere gestita e decisa nelle segrete stanze»

JESI, 5 gennaio 2022 – «La vicenda dell’insediamento Amazon nella zona Interporto non è una questione privatistica che può essere gestita e decisa nelle segrete stanze e senza il coinvolgimento del Consiglio comunale e della città intera».

Così il gruppo di opposizione Jesi in Comune in merito alla questione che interessa l’area dell’interporto per la quale, come noto, c’è stata la manifestazione di interesse da parte dell’azienda di e-commerce.

Andreoli immobiliare 01-07-20

«È una sfida cruciale per il futuro della nostra comunità che avrà conseguenze imponenti sotto il profilo economico, sociale, urbanistico e ambientale. Non può decidere il Sindaco (tra l’altro a fine mandato) da solo, come fosse il presidente di un Consiglio di Amministrazione di una società privata. Abbiamo tutti il diritto e il dovere di poter partecipare al percorso decisionale e non solo alla fine, a giochi fatti, quando si tratterà di dare l’assenso alla variante urbanistica».

La questione sarà oggetto di un’interrogazione per il prossimo Consiglio comunale, la seconda per il gruppo di opposizione che aveva già chiesto chiarimenti nel settembre del 2020.

«Per questo presenteremo anche un’interrogazione per il prossimo Consiglio comunale, per chiedere quali siano le intenzioni dell’Amministrazione comunale rispetto alla condivisione, alla partecipazione e alla trasparenza che fino ad ora sono mancate».

(e.d.)                                     

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Leggi anche

Condividi