Connect with us
TESTATA -

Eventi & Cultura

JESI / Maria Teresa Chechile, premiata a Milano la fotografia della rinascita (video)

Gioia per l’infermiera poetessa che oggi compie gli anni: «Un regalo anticipato al Teatro Manzoni», lo scatto effettuato dall’ospedale in tempo di pandemia

JESI, 14 gennaio 2022Premiata ancora una volta la fotografia dell’alba dall’ospedaleCarlo Urbani”, di Maria Teresa Chechile, in tempo di pandemia, agli inizi, poco prima che scattasse il lockdown.

Un regalo di compleanno in anticipo per l’infermiera poetessa che oggi spegne 51 candeline.

«Un bel regalo quello dell’11 gennaio scorso a Milano – spiega -. Al Teatro Manzoni la mia foto dell’alba, diventata anche la copertina del mio libro “Pensieri fugaci”, è stata premiata ancora una volta».

L’alba dall’ospedale “Carlo Urbani”

Una coppa e un attestato per la fotografia ma anche l‘inserimento nel catalogo “Art now”.

«Già nel settembre scorso a Firenze era stata premiata al museo Zeffirelli. Un simbolo di rinascita e di una nuova alba, specie alla luce della pandemia e che suggella quel bisogno forte e chiaro di una nuova alba da trovare e ricercare, specie nelle avversità e nelle situazioni più estreme. Alla pari della poesia “Covid” questa foto sta ottenendo riconoscimenti», spiega.

Scattata proprio davanti all’ingresso dell’ospedale “Carlo Urbani”, dove Maria Teresa Chechile lavora, è un bel modo per «dire che si può e si deve sempre osare e affrontare ogni avversità con un occhio al presente guardando lontano e a nuove possibilità. Aver calcato quel palcoscenico per la prima volta è stato un’incredibile emozione».

Auguri, Maria Teresa

(e.d.)                                     

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Leggi anche

Condividi
 
 
Continua a leggere
Lascia un commento
0 0 voti
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x