Connect with us

Attualità

JESI / Read and Play: parole e musica con le colonne sonore dei libri

Read and Play

Appuntamento domani al Pub Oscar Wilde: doppio appuntamento con Nicola Nucci ed Eleonora Pizzi 

JESI, 7 febbraio 2020Musica e letteratura, un legame indissolubile. Quante volte sarà capitato di leggere un libro e sentirne la colonna sonora: dai romanzi che hanno fatto della musica una protagonista, come Jack Frusciante è uscito dal gruppo, alle ultime uscite in libreria.

Read and Play

Folto pubblico per le presentazioni di Read and Play

Questo delicato e interessante aspetto viene affrontato con cura da Read and Play, un sito dove è possibile trovare le colonne sonore dei romanzi, organizzate in specifiche playlist su Spotify, composte dai brani citati nella narrazione o che, in qualche modo, fanno parte della storia.

Domani, sabato 8 febbraio, i ragazzi e le ragazze del sito, che vanta collaboratori da diverse regioni d’Italia e anche in Vallesina, saranno ospiti del Pub Oscar Wilde di via Marche per una doppia presentazione.

Dopo il successo della serata sui Pearl Jam a Senigallia, il gruppo di lettori torna a Jesi con Nicola Nucci e il suo libro “Trovami un modo semplice per uscirne“, finalista del Premio Calvino 2018, ed Eleonora Pizzi con “Che cosa aspetti“. Su Radio Tlt è possibile ascoltare Read and Play con una puntata al mese.

Read and Play

Davide Morresi di Read and Play

Davide Morresi, di Belvedere Ostrense ideatore di Read and play e appassionato da sempre di musica e letteratura, ci spiega questo progetto che sta riscuotendo un notevole successo.

Quando è nato questo progetto?

«Read and play è un progetto integrato che nasce come blog nelle Marche a maggio 2019 – spiega -. Lo scopo è quello di mixare letteratura e musica, promuovendo queste due arti. Nel sito pubblichiamo due o tre articoli a settimana e su Spotify è possibile ascoltarne la colonna sonora: generalmente sono canzoni che nel libro sono citate, che magari vengono ascoltate dai protagonisti. Obiettivo primo di Read and play è lo studio dei legami, connessioni e reciproche influenze esistenti tra letteratura e musica e, conseguentemente, la promozione della lettura usando un punto di vista diverso dal solito, ovvero quello musicale. Molti scrittori utilizzano riferimenti musicali nei loro testi; tali riferimenti danno forza alla narrazione e concorrono a creare l’atmosfera che lo scrittore vuole, e se li raccogliamo in una playlist, ecco che abbiamo la colonna sonora di un libro, proprio come accade per un film».

Come scegliete il libro da affrontare?

«Non per forza sono le ultime uscite in libreria ma spesso sono quelli recenti. A Nadia Terranova, autrice de “Addio fantasmi” e nella cinquina del Premio Strega, abbiamo chiesto la sua playlist non essendoci citazioni musicali nel libro».

Un approccio culturale nuovo quindi, quali novità in cantiere?

«Abbiamo diversi appuntameti a febbraio sia a Jesi che fuori regione. con la casa editrice Le Mezzelane stiamo lavorando ad un concorso letterario: i racconti selezionati verranno raccolti in un’antologia che sarà pubblicata proprio  da Le Mezzelane Casa Editrice, nessun costo di iscrizione. In cantiere anche un format femminile sulla letteratura, la musica e le donne. Attualmente siamo una decina di collaboratori, volontari poiché la nostra attività è senza scopo di lucro, da Marche, Emilia Romagna, Lombardia e Piemonte e numerosi altri collaboratori da varie zone d’Italia. È in fase di studio una rubrica sulla musica che nasce dalla letteratura. Come ad esempio nel caso di Bruce Springsteen che per il suo The ghost of Tom Joad si è totalmente ispirato al romanzo Furore di Steinbeck. O De André che ha composto il suo “Non al denaro, non all’amore nè al cielo” basandosi sull’Antologia di Spoon River di Edgar Lee Masters».

Read and PlayDomani appuntamento, dunque,  all’Oscar Wilde di Jesi, ore 18.30, con Nicola Nucci e Eleonora Pizzi. Giovedì 13 febbraio al Rumore di Senigallia andrà in scena il reading musical-letterario La letteratura e i Pearl Jam.

Davide Morresi e Lucia Zambon presentano un viaggio tra parole e musica in cui estratti del romanzo “Anni luce” (Add Editore) di Andrea Pomella saranno il punto di partenza per conoscere la straordinaria biografia dei primi anni di vita dei Pearl Jam, quelli di Ten, Vs., Vitalogy. Dopo gli incontri a Cantù del 22 febbraio e a Novara il 27 febbraio, si torna a Jesi venerdì 28 febbraio.

Il Vox Live Club di Jesi ospita la presentazione “La letteratura e la storia del rock“.

Davide Morresi condurrà una serata alla scoperta di aneddoti e curiosità sulla nascita di alcuni tra i più famosi classici del rock (dei Pink Floyd, dei Nirvana, dei Deep Purple…) a partire dal reading del romanzo “Tutte tranne lei” di Alessandro Pomili. Durante la serata Davide dialogherà con l’autore, che sarà presente anche per firmacopie.

Eleonora Dottori

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.