Connect with us

Cronaca

JESI / Scuola “Borsellino”, da domani riapertura in via Angeloni

Spostati gli arredi delle aule e il materiale necessario per riprendere le lezioni nella sede della Fondazione Colocci, attivato anche il servizio di accompagnamento

JESI, 6 gennaio 2022Completato nel pieno rispetto dei tempi previsti il trasloco della scuola secondaria di primo grado Borsellino nella nuova sede della Fondazione Colocci di via Angeloni.

Gli operai del Comune, d’intesa con il personale scolastico, hanno infatti terminato lo spostamento di banchi, sedie, cattedre, lavagne e di tutto il materiale necessario per riprendere regolarmente le lezioni da domani, 7 gennaio.

Andreoli immobiliare 01-07-20

La Borsellino ora potrà essere oggetto dell’intervento di manutenzione straordinaria di ampia portata programmato dall’Amministrazione comunale.

I lavori, per oltre 2 milioni di euro – finanziati quasi interamente da un contributo ottenuto dal Ministero per l’Istruzione – prevedono l’adeguamento sismico, la revisione dell’impianto termico e l’adeguamento alle normative antincendio.

Una scuola totalmente rimessa a nuovo per continuare a svolgere quell’importante ruolo di educazione e formazione a generazioni di studenti.

Servizio sperimentale di accompagnamento

Inoltre, al fine di agevolare l’accesso degli studenti alla sede provvisoria della Borsellino di via Angeloni, a partire da venerdì 7 gennaio verrà attivato, in via sperimentale, un servizio di accompagnamento, a cura dei volontari di Auser e Anteas, riconoscibili dalla pettorina.

Il punto di raccolta degli studenti verrà fissato in Viale della Vittoria (Hotel Mariani) dalle ore 7.35 alle ore 7.45.

Il gruppo seguirà il seguente itinerario: scalette di via dell’Orfanotrofio, attraversamento stradale in via Mura Occidentali (Archetto), via Angeloni.

Il servizio di accompagnamento verrà ripetuto in senso inverso nei seguenti orari, in concomitanza con le uscite:

ore 13.00

ore 14.00

Gli attraversamenti di via Mura Occidentali (Anagrafe e Archetto) verranno presidiati dalla Polizia Locale.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Leggi anche

Condividi