Connect with us
TESTATA -

Eventi & Cultura

JESI / Stagione lirica, un dittico da applausi

Al Teatro Pergolesi fine settimana che ha proposto sul palco “La serva padrona” e “The telephone”

JESI, 25 ottobre 2021 – Grande successo per il dittico The telephone di Gian Carlo Menotti e La serva padrona di Gian Battista Pergolesi nella replica di domenica pomeriggio dopo la.prima di sabato sera al Teatro Pergolesi per la Stagione lirica di tradizione.

Cinque minuti di incessanti applausi per le opere che hanno visto protagonisti Giulia Bolcato nel ruolo di Lucy in The telephone e Serpina nella Serva Padrona e Filippo Polinelli nelle vesti rispettivamente di Ben e Umberto.

Grande interpretazione anche quella di Mario Pirovano nel ruolo di Vespone il servo muto de La serva padrona.

The telephone ou L’ amour a trois è un’opera scritta da Menotti nel 1947 ed è quanto mai attuale perché parla di Lucy una ragazza sempre occupata al telefono e non attenta a una proposta di matrimonio che il suo uomo Ben, che deve partire, tenta di farle più e più volte.

Solo alla fine Ben decide di dichiarare il suo amore tramite una telefonata.

Nell’opera buffa di Pergolesi, invece, il terzo incomodo lo fa il servo muto Vespone che con un inganno convince il padrone a sposare la furba serva Serpina.

Nel cambio di scena tra la prima e la seconda opera, a sorpresa una breve introduzione di Jacopo Fò che ha presentato la serva padrona.

«All’epoca, nel 700, questa opera fu al centro di molte accese polemiche perché secondo alcuni metteva in cattiva luce per altri derideva l’aristocrazia francese perché un signore veniva raggirato dalla propria furba serva che poi addirittura ne diventa la moglie».

Un successo per questo dittico che ha visto la presenza on teatro al 100% degli spettatori.

Cristina Amici degli Elci

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
 
 


Meteo Marche