Connect with us

Attualità

JESI / UNA MOSTRA PER RICORDARE ELSO PIGLIAPOCO

L’esposizione sarà aperta da mercoledì 11 a domenica 15, solo nei pomeriggi, dalle ore 17 alle 20 a Palazzo dei Convegni

 

JESI, 8 settembre 2019 – Era il 20 luglio del 2015 quando Elso Pigliapoco, nato a Jesi nel 1926, lasciava questa terra dopo una vita dedicata alla famiglia ed al lavoro e con l’amaro rimpianto per non aver potuto intraprendere gli studi in campo artistico optando, per un indirizzo scolastico che aprisse le porte a quel mondo del lavoro che in quei tempi era l’obiettivo comune per i giovani di allora e per le loro famiglie. Questo impedì al giovane Elso di ulteriormente migliorare ed affinare le sue innate doti per la pittura e a “costringerlo” a frequentare la scuola di Avviamento Professionale, quella che, all’epoca era preferita dai genitori per gli sbocchi lavorativi che offriva.

Ma la passione per l’arte ed in particolare per la pittura non venne mai meno, anche se gli impegni lavorativi nell’azienda “Pieralisi”, oltre a quelli personali e familiari, gli hanno notevolmente concesso poco tempo per esercitare la sua passione. Questa “esplose” dopo il raggiungimento dell’età della pensione. E’ da questo momento che la pittura comincia a costituire il maggiore interesse per Elso; “la sicurezza e la padronanza del disegno – scrive Alberto Santoni – permettevano una produzione frenetica” di opere pittoriche tanto che dell’artista rimangono un numero impressionante di opere. “Elso – scrive sempre Santoni – era attratto in maniera particolare dalla pittura del Rinascimento e del ‘600 italiano, che riproduceva quasi per diletto, ma i mezzi tecnici non comuni gli permettevano di dedicarsi  con naturalezza ai ritratti, in particolare i familiari e gli amati nipoti”. Tra le sue opere non mancano nature morte, fiori, cesti di frutta e oggettistica varia. Da amante della terra e de creato, Pigliapoco ha riprodotto tanti paesaggi. Un lavoro incessante, quello di Elso, ridottosi solo nel momento in cui l’amata moglie Elda, che appare in un ritratto, ha dovuto affrontare una lunga malattia che l’ha strappata agli affetti dei suoi cari dieci anni or sono”

A distanza di oltre 4 anni dalla dipartita di Elso, le figlie Francesca ed Elisabetta hanno deciso di condividere la passione e le qualità del loro genitore organizzando una mostra nella Galleria del Palazzo dei Convegni, in Corso Matteotti. L’esposizione sarà aperta da mercoledì prossimo, 11 settembre, a domenica 15, solo nei pomeriggi, dalle ore 17 alle 20. Nel pieghevole che pubblicizza l’evento artistico, oltre al ricordo di Elso Pigliapoco, anche un commento critico dell’artista jesino Luigi Pennacchietti

Sedulio Brazzini

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ferramenta Sarti - Castelplanio


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.