Connect with us

Attualità

JESI / “VIA DEGLI OREFICI”, IL GIOIELLO GRIFFATO MADE IN JESI

Andreoli immobiliare 01-07-20

Progetto illustrato alla conviviale mensile del Club Nova Aesis: brand sul modello di Ponte Vecchio, per coinvolgere le 15 botteghe orafe operanti

JESI, 19 febbraio 2019 – Un giorno non troppo lontano, forse, potremo indossare un gioiello Via degli Orefici, la griffe esclusiva che racchiuderà nelle sue forme preziose l’arte, la tradizione, la storia della grande scuola degli orafi jesini e del suo celebre rappresentante, Lucagnolo.

Come se fossimo a Firenze, a Ponte Vecchio. Ispirandosi a quel modello di successo mondiale.

È il progetto coltivato da Maria Marchegiani, illustrato nel corso della conviviale mensile del Club Nova Aesis, tenutasi la scorsa settimana al ristorante La Rusticanella, alla quale hanno partecipato – oltre al presidente del sodalizio culturale, Fabio Bertarelli, il vice, Giancarlo Catani, i soci – anche il maestro dell’arte orafa, Gianfranco Catalani, il professore – scultore Massimo Ippoliti, docente di design del gioiello al liceo artistico Mannucci, il sindaco Massimo Bacci e, per le associazioni di categoria, Giuseppe Carancini (Cgia Confartigianato), Luca Frezzotti (Confcommercio), Luca Baldini (Cna).

20190213_233126 20190213_232748 20190213_231428 20190213_223212 20190213_205356 20190213_223004 20190213_225932 20190213_233333 Il chiostro di Sant'Agostino 20190215_175903
<
>
Gianfranco Catalani, Massimo Ippoliti, Fabio Bertarelli, Maria Marchegiani

Appassionata e appassionante l’illustrazione del progetto che ne ha fatto Maria Marchegiani, titolare dell’omonima gioielleria in via Pergolesi – via degli Orefici – e del brand Marchegiani Italian Jewels: «La tradizione secolare della città nel campo dell’arte orafa non va dimenticata ma valorizzata specialmente in una via che è stata il cuore di questa attività con le sue botteghe e che ne porta ancora il nome». E Via degli Orefici potrebbe essere il nuovo brand che unisce le 15 botteghe operanti divenendo messaggero ovunque dell’artigianalità d’arte dei nostri maestri.

«Io faccio il possibile – spiega – cercando di promuovere anche il nostro territorio e dotando il mio atelier di un piccolo ma significativo museo nel quale sono esposti gli attrezzi del mestiere di una volta. E sarebbe anche importante apporre una targa che ricordi in che via ci si trova». Ma non basta, perché da soli non si va da nessuna parte. Ecco quindi il coinvolgimento delle associazioni di categoria e del Comune: «Noi potremo agire da facilitatori – ha specificato il Sindaco – perché l’artigianato è di competenza regionale. Ma non ci tireremo indietro per quello che possiamo fare».

E non sarà facile fare – perché occorrono finanziamenti -, come proposto, l’allestimento di un museo permanente nel chiostro di Sant’Agostino, con i locali che racconteranno questa bella storia di laboriosità e d’ingegno, attraverso gli attrezzi, le foto, i manufatti, la documentazione.

«Aprirsi e non rimanere chiusi in se stessi – la ricetta del maestro Catalani -, permettere ai giovani di arrivare a questo mestiere, facendo rete con scuole e istituzioni, se non si vuole che questa tradizione secolare scompaia».

Pino Nardella

©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  
    

news

Cronaca2 ore fa

Jesi / Alla Pietra d’Inciampo a Giulio Ottolenghi per non dimenticare

Giorno del Ricordo, stamattina la celebrazione in presenza dell’assessore Luca Brecciaroli in Largo Grammercato: «Tramandiamo tutti insieme l’abominio che si...

Alta Vallesina6 ore fa

Fabriano / Pediatri e infermieri per il “Profili” e per il “Sant’Antonio Abate”

Avviso pubblico da parte dell’Ast di Ancona con contratti a tempo determinato di Redazione Fabriano, 28 gennaio 2023 – Con...

Cronaca7 ore fa

Jesi / L’ultimo inchino di Franco Morici: il saluto della figlia Gioia

Corso Matteotti sarà più vuoto senza di lui: oltre a noi anche Jesi perde un pezzo di cuore Jesi, 28...

Alta Vallesina7 ore fa

Fabriano / Alcol al volante, tre incidenti in poche ore

Gli automobilisti coinvolti sono stati denunciati per guida in stato di ebbrezza di Redazione Fabriano, 28 gennaio 2023 – Comprensorio...

pallamano chiaravale a2 maschile2 pallamano chiaravale a2 maschile2
Sport9 ore fa

Pallamano A2 / Chiaravalle ospita il San Lazzaro: scontro d’alta classifica

Il presidente Gianluca Maltoni: «Sarà importante riuscire ad essere coesi e lucidi per tutti i 60 minuti» Chiaravalle, 28 gennaio...

Sport10 ore fa

Pallamano A2 / Macagi, al PalaQuaresima la sfida con Modena

La squadra di Palazzi, ora al secondo posto del girone B con tre partite da recuperare, torna in campo dopo...

Cronaca12 ore fa

Jesi / Salvatore Pisconti saluta Jesi Servizi tra commozione e ringraziamenti

In Consiglio comunale il discorso dell’ex presidente della società partecipata: «Si chiude il mio capitolo ma c’è ancora un’enciclopedia da...

Cronaca12 ore fa

Jesi / L’insidioso gradino di Piazza Pergolesi, soluzione in arrivo

Ordinate le fioriere temporanee, al lavoro i progettisti, obiettivo: «Rendere quello spazio fruibile ai cittadini», ha detto l’assessore Valeria Melappioni...

Cronaca12 ore fa

Jesi / Franco Morici, oggi i funerali

La cerimonia funebre nella chiesa di San Pietro Martire, il cordoglio della Fondazione Pergolesi Spontini Jesi, 28 gennaio 2023 –...

Eventi12 ore fa

Jesi / Teatro Pergolesi, Elio Germano in Paradiso

Inaugura domani la stagione di prosa, spettacolo messo in scena creando un’esperienza unica, quasi fisica per lo spettatore al cospetto...

Meteo Marche