Connect with us

Cronaca

JESI / VUOLE GETTARSI DAL PONTE PER UNA DELUSIONE D’AMORE MA UN VIGILE DEL FUOCO RIESCE A FERMARLO

Fabio Rosati risiede a Jesi ma lavora a Falconara, ha iniziato a parlare con il ragazzo 25enne cercando di tranquillizzarlo poi con l’ausilio dei poliziotti lo hanno bloccato salvandolo

JESI, 25 ottobre 2018 – Il giovane di colore, 25 anni, nigeriano, era aggrappato al parapetto del ponte sulla Granita, in via San Giuseppe, alle 17.30 di oggi. Lo sguardo giù, nel vuoto: le sue intenzioni erano proprio quelle di buttarsi di sotto.

Ma ha trovato qualcuno che, in quei drammatici e concitati minuti, ha saputo ascoltarlo, cercando di prendere tempo in attesa dei rinforzi che potessero aiutarlo e sbrogliare una matassa brutta davvero.

Fabio Rosati, 55 anni, vigile del fuoco di Ancona, che lavora a Falconara e vive a Jesi, in quei momenti è stato determinante perché il peggio non accadesse. Ad avvisarlo la compagna, che abita da quelle parti, con una telefonata. Quel giovane, che in molti si erano fermati a guardare senza sapere cosa fare perché è difficile sapere cosa fare in quelle circostanze, sembrava proprio che avesse deciso di farla finita: per amore.

Rosati gli si è avvicinato, dopo aver fatto allontanare il più possibile la gente intorno, ha cercato di parlare con lui che lo faceva un po’ in italiano un po’ in inglese, ma denotando un forte stato confusionale. Lo ha calmato, gli ha chiesto il perché. E il perché covava sotto la cenere di una storia d’amore finita male, lei se n’era andata, non stavano più insieme. Ed era disperato.

Il vigile del fuoco, nel frattempo, aveva allertato i colleghi di Jesi e la catena d’allarme si era trasferita al 118 e alla Polizia, intervenuta senza sirene proprio per non destare un pericoloso allarme nel giovane proteso verso il vuoto.

Intanto Rosati continuava a parlargli, a tranquillizzarlo, temendo sempre che il ragazzo potesse decidere da un momento all’altro di fare il salto.

Poi la svolta, agenti della Polizia riuscivano ad agguantarlo mentre il vigile del fuoco, aiutato dai colleghi, lo tirava via dalla pericolosa posizione sul parapetto del ponte. Era salvo.

I sanitari, poi, intervenuti con automedica e ambulanza della Croce Verde, si sono occupati di lui.

(p.n.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.