Connect with us

Lettere & Opinioni

LETTERE&OPINIONI / NELLA GIUNGLA DELLA TELEFONIA ED ENERGIA, I CONSIGLI DI ADICONSUM (CISL)

MOIE, 27 maggio 2018 – La giornata informativa organizzata dalla Cisl Pensionati della Vallesina alla Biblioteca La Fornace di Moie, lo scorso 22 maggio, ha toccato il tema della telefonia e dell’entrata in vigore del libero mercato dell’energia. Sono state fornite informazioni utili per realizzare scelte consapevoli sui servizi offerti per l’energia e la telefonia da parte dei diversi gestori, con  l’obiettivo di  evitare ai  pensionati  e a tutti i cittadini in generale i rischi di carattere economico, dovuti ai cambiamenti legislativi  ma spesso fatti “per l’interesse di bottega degli operatori “.  Dopo l’introduzione di Gianfranco Pigliapoco (Segretario Fnp) c’è stato  l’intervento tecnico-informativo approfondito della dottoressa Roberta Mangoni  dell’Adiconsum Marche che ha ricordato il ritorno dal mese di aprile della fatturazione sulla telefonia dai 28 giorni indicati dai gestori alla mensilità grazie all’intervento delle Associazioni dei Consumatori. La stessa ha sottolineato che bisogna fare attenzione perché sono aumentate le pratiche commerciali scorrette, rammentando, ad esempio, quella del  contratto che entra in vigore anche solo con una telefonata; oppure quella di molte società che si spacciano per la TIM (quest’ultima, è stata costretta a mettere una comunicazione sulle bollette per informare la clientela).

La Mangoni ha descritto come i cittadini che ritengono di aver subito raggiri dai gestori possono opporre reclamo e pretendere risposta scritta entro 30 giorni e l’indennizzo o come fare per evitare le chiamate dei telemarketing iscrivendo il proprio numero telefonico nel registro opposizione (le società che non rispettano questo strumento possono essere sanzionate e addirittura private della licenza).

La rappresentante di Adiconsum ha parlato della questione energia nel mercato libero, momento in cui cadrà le tutele per circa 20 milioni di Italiani e gli aumenti previsti in bolletta oscilleranno tra l’8 e il 15%. Per quanto riguarda le bollette dei morosi, ha sgombrato il campo da una falsa informazione, chiarendo che la ripartizione dei costi generali ricade su tutti i cittadini ed incide per  circa €.2,00 a testa annui. Toccando altri aspetti ha informato i presenti dell’avvenuto cambi del periodo di prescrizione per le bollette dell’energia. Da marzo 2018  scenderà nel tempo da 5 a  2 anni e ciò per evitare che a causa della mancata lettura da parte dell’azienda, vengano ancora emesse maxi fatture. La Mangoni ha ancora ricordato come sia necessario sempre  verificare le bollette che paghiamo e quanto consumiamo. “Al momento del cambio dei contratti verificare che in essi sia contenuta tra l’altro la garanzia della rateizzazione proprio per i casi sopra esposti”. Tante le domande dei presenti, tante le risposte della signora Mangoni e di Gianni Focanti con l’impegno di effettuare altre assemblee in caso di necessità; ha chiuso l’appuntamento l’intervento di Guanito Morici (Responsabile Cisl per l’Ast di Jesi ) che ha ricordato: “Il lavoro di sindacalista di periferia non è facile sia per le relative risorse a disposizione, che per il relativo lavoro sia nei posti di lavoro che negli uffici sempre pieni, ma siamo pronti ad accogliere e dare risposte, anche ad nuove inimmaginabili situazioni”.

Segreteria Fnp Cisl Jesi

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Advertisement
loading...
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.