Connect with us

Eventi & Cultura

MAIOLATI S. / “Percorsi d’estate”: concerto e libro per celebrare Spontini

Sarà presentata stasera la ristampa dell’epistolario fra Gaspare e Celeste

MAIOLATI SPONTINI, 13 luglio 2021 – Prosegue Percorsi d’estate, la rassegna proposta dal Comune in collaborazione con la biblioteca “La Fornace” e il Caffè letterario, la Pro Loco Maiolati Spontini, l’associazione Ar.Co, il fotoclub “Effeunopuntouno” e la Casa dell’Olio e della biodiversità

E nel cartellone estivo di Maiolati Spontini non poteva mancare l’omaggio al grande compositore nato e morto nel borgo collinare. Anche perché, nel 2024, cade il 250° anniversario della nascita e proprio nel 2021 ricorrono, invece, i 210 anni dal matrimonio fra Gaspare e Celeste

Stasera martedì 13 luglio, nel capoluogo collinare, in Piazza della Vittoria, alle ore 21, ci sarà la lezione-concerto dedicata allo Spontinida camera”, con il duo formato da Emilio Procaccini al pianoforte e Marco Agostinelli al flauto. 

Saranno proposte partiture scritte intorno ai temi della Vestale e del Fernando Cortez in prima esecuzione moderna: l’ouverture del Fernando Cortez ridotta per pianoforte o arpa da Nicholas Carbonell con accompagnamento di flauto o violino come ancora in uso negli ultimi anni del Settecento, edito da Erard

Saranno eseguiti, inoltre, un brano da salone per flauto solo, costituito da variazioni su arie della Vestale curate da Pierre Camus ed edite nel 1855, l’Air de Amazily dal Fernando Cortez arrangiata dal grande pianista Sigmund Thalberg ed edita come opera 83, e infine un grande pot-pourri sull’opera La Vestale, curato dal grande flautista Joseph Kuffner

Il concerto rappresenta uno spaccato di storia e di costume del primo Ottocento: un repertorio ancora troppo poco eseguito ma ricco di fascino e di atmosfera.

Nel corso della serata sarà presentata la ristampa del libro “Celeste dolce sposa di Gaspare Spontini. Epistolario familiare” a cura di Giuseppe Gaetti, con l’intervento della figlia, la dottoressa Maria Teresa Gaetti. I posti limitati, è consigliata la prenotazione al numero 338 651 94 27.

«Prosegue – spiega l’assessora alla cultura Tiziana Tobaldi – il percorso di ricerca e di valorizzazione del grande compositore maiolatese e della sua sposa Celeste Erard, che ha proseguito l’opera del Maestro dopo la sua morte, tornando in più occasione a Maiolati e condividendo tanti pensieri, riflessioni, preoccupazioni con quella famiglia allargata voluta da Spontini quando ha istituito le Opere Pie.

Quest’anno ricorrono i 210 anni dal loro matrimonio, avvenuto il 3 agosto 1811, un evento allora festeggiato anche a Maiolati, come documentato dall’Epistolario familiare curato dal dottor Giuseppe Gaetti. Gli eventi culturali ruotano quindi su questo anniversario e vogliono mettere in luce l’operosità discreta di questa donna che ha saputo sostenere con coraggio e dolcezza le qualità del marito, e riconoscere le eccellenze del territorio». 

Rientra in questo percorso anche l’appuntamento di lunedì 19 luglio (ore 21), al centro culturale La Fornace, dove è previsto l’incontro-conferenza conil professor Tommaso Lucchetti, storico della cultura gastronomica e docente all’Università di Parma, sul tema: “Celeste e Gaspare: a casa Spontini. Ricordi di una mensa europea nella Maiolati di metà ‘800”. 

L’intento è coinvolgere anche gli operatori enogastronomici, per stimolarli a proporre nei menu delle ricette che possano raccontare il territorio e le sue eccellenze, ma anche il legame con grandi personaggi come appunto Spontini.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  


Meteo Marche