Connect with us

Alta Vallesina

SASSOFERRATO / LiricoStruiamo, le emozioni delle lirica nelle zone rosse del terremoto

Prevista una “data zero” in città il prossimo 28 luglio alle 21 in piazza La Pace, nelle immediate vicinanza del convento sentinate omonimo

SASSOFERRATO, 19 luglio 2021 – Per il quinto anno torna in strada il progetto “LiricoStruiamo”, l’opera lirica on the road nelle zone rosse dei terremoti del 2016 organizzato dalla Camerata Musicale del Gentile.

L’opera come scelta popolare per raccontare una musica colta e considerata erroneamente ostica per ricostruire e mantenere legami nel cuore dell’Appennino ferito. “LiricoStruiamo” compie il suo viaggio di musica solidale al servizio delle comunità del cratere sismico dall’estate del 2017.

La presentazione dell’edizione 2021 di LiricoStruiamo: da sinistra il presidente dell’associazione “Sassoferratesi nel mondo” Nazzareno Azzerri, l’assessore alla cultura e vicesindaco Lorena Varani ed il Maestro Lorenzo Sbaffi

Un percorso artistico unico, con il palco allestito sfruttando gli spazi di un vecchio furgoncino OM “Orsetto” e come buca per l’orchestra la strada. Un autentico palco mobile accompagnato da un piccolo convoglio di mezzi d’epoca che disegna una cornice ideale ed insieme una affascinante ambientazione nelle piccole piazze della zona rossa.

Una operazione culturale di prossimità che va ben oltre la solidarietà, portando letteralmente alle persone l’opera lirica laddove l’opera non c’è mai stata o rappresenta solo un lontano ricordo.

Tante le opere portate nei luoghi del sisma, con un 2021 reso ancor più prezioso dalla “Cavalleria Rusticana” di Pietro Mascagni e da i “Pagliacci” di Ruggero Leoncavallo, due tra le opere più importanti delle opere veriste e spesso rappresentate insieme.  L’opera come collante nazionale, che per la prima volta affronterà un percorso tutto marchigiano a partire da Sassoferrato, dove si celebrerà l’anteprima della quinta edizione il prossimo 28 luglio alle 21 in piazza La Pace, nelle immediate vicinanza del convento sentinate omonimo.

Previste anche delle prove aperte nei giorni immediatamente prima della data zero per scoprire l’allestimento delle due opere selezionate per il 2021.

Dopo Sassoferrato ecco le altre tappe del viaggio: 30 luglio Pieve Torina piazza Santa Maria Assunta (“Cavalleria Rusticana”), 31 luglio Gagliole nei pressi di piazza Matteotti (“Pagliacci”), 1 agosto Amandola in piazza Risorgimento (“Cavalleria Rusticana”), 2 agosto Acquasanta Terme presso lo slargo delle scuole medie (Pagliacci) e gran finale il 3 agosto a Montemonaco in via Roma (“Cavalleria Rusticana”).

Tutti gli appuntamenti dal vivo a partire dalle ore 21, ad ingresso libero e nel rispetto della normativa covid vigente.

La quinta edizione di “LiricoStruiamo” è sostenuta dalla Regione Marche, da BPER banca, dalla Fondazione Pio Sodalizio dei Piceni oltre a numerose altre collaborazioni e patrocini (anche la Pro Loco di Sassoferrato e l’Associazione Sassoferratesi Nel Mondo, Castelvecchio, Scuola di musica Barbarino ed il conservatorio Mascagni di Livorno), tra cui il comune di Sassoferrato, luogo della residenza artistica dell’allestimento e dell’anteprima pubblica del tour.

(s.s.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi