Connect with us

Breaking news

SENIGALLIA / Omicidio di Roncitelli, arrestato il padre della vittima

Loris Pasquini, 73 anni, ha sparato a morte contro il figlio 27enne Alfredo con una Beretta calibro 9 detenuta illegalmente

SENIGALLIA, 30 marzo 2021E’ stato arrestato il padre di Alfredo Pasquini, il giovane 27enne ucciso da un colpo di pistola in frazione Roncitelli di Senigallia. Loris Pasquini, 73 anni, ha confessato l’omicidio ai Carabinieri della Compagnia di Senigallia e del Reparto operativo.

L’accusa contestata è quella di omicidio volontario, aggravato dal rapporto di parentela con la vittima. Pasquini avrebbe sparato al culmine dell’ennesimo litigio in famiglia, nella casa canonica dove i due abitavano.

L’uomo, inoltre, deteneva probabilmente illegalmente la pistola Beretta con la quale ha ucciso il figlio. Alfredo, raggiunto dal proiettile al collo, era riuscito a tornare nella propria camera da letto per chiamare i soccorsi, ma è stato trovato senza vita poco dopo. Inutile l’intervento dell’eliambulanza.

Ancora non è chiaro il movente del 73enne. Le indagini sono coordinate dal pm Paolo Gubinelli, il quale sta sentendo altri testimoni. In altre occasioni, Polizia e Carabinieri erano intervenuti nell’abitazione per litigi, anche violenti tra padre e figlio.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi