Connect with us

Redazionali

Tom Brady porterà i Tampa Bay Buccaneers al Super Bowl?

football americano

Tom Brady porterà i Tampa Bay Buccaneers al Super Bowl?

Il campionato di NFL ha da pochissimo avuto inizio e si prospetta già un campionato avvincente che condurrà le 32 squadre verso il Super Bowl previsto per domenica 7 febbraio 2021 al Raymond James Stadium di Tampa, Florida.

Quello che si preannuncia, come dicevamo, è senza dubbio un campionato scoppiettante ricco di realtà pronte a scalzare Patrick Mahomes e compagni. Senza parlare poi della grande attesa che si cela dietro Tom Brady e Rob Gronkowski con i Buccaneers.

Ma riuscirà Tom Brady a portare i Buccaneer al Super Bowl?

Questa è la domanda che più o meno tutti si sono posti e nella quale sperano soprattutto i tifosi della squadra della Florida.
Ed è proprio su questa eventualità che sono state fatte molte scommesse online.

Questo anche perché alla ripresa degli allenamenti dopo i mesi di stop Brady ha dimostrato la sua solita voglia di mettersi al lavoro, nonostante i suoi 43 anni da poco compiuti, le sue 20 stagioni nella Lega ed i suoi 9 Super Bowl giocati, di cui sei vinti con i New England Patriots.

Una costante voglia di mettersi alla prova e di superare se stesso che ha portato Brady ad accelerare la conoscenza dei nuovi compagni di squadra in modo tale da accorciare i tempi di adattamento.

Un uomo d’esperienza

Nonostante la sua sola presenza abbia concentrato l’attenzione sui Tampa Bay, sono stati in molti a chiedersi se fosse proprio necessario il suo arrivo in Florida data la sua non proprio giovane età.

Il team, dal canto suo, ha fatto sapere che la sua intenzione era quella di migliorare e, per farlo, ha scelto l’uomo che ha ritenuto più giusto.
Com’è possibile leggere all’interno del blog l’Insider, Tom Brady è senza dubbio uno dei personaggi che  più si è contraddistinto negli ultimi 20 anni di NFL.

Da quando tutto è iniziato, con la sua prima partita da titolare in campo nel settembre del 2001, Brady ha avuto al suo fianco più di 500 colleghi e compagni di squadra diversi. Non solo, si è dovuto rapportare con ricevitori di culture e formazioni tecniche diverse. Tutto questo con un unico punto di riferimento sempre costante: il coach, Belichick.

Adesso, quella certezza non c’è più. O meglio, c’è ancora ma è stata trasmessa a lui: sarà lui il punto fermo richiesto proprio dalla squadra per merito della sua esperienza con la quale si spera possa mantenere viva una squadra tra le meno apprezzate della NFL.

Nella scorsa stagione, Jameis Winston, il suo predecessore, aveva lanciato 30 intercetti.

il touchdown

Questo significa che per ben 30 volte i suoi lanci sono stati intercettati dagli avversari. Solo in 7 occasioni il pallone aveva poi raggiunto il touchdown. Si tratta di un record decisamente negativo che aveva portato la squadra a pensare ad un’importante sostituzione com’è avvenuta.

Infatti, Brady ha totalizzato 30 intercetti in tutto nelle ultime tre stagioni. Inoltre, c’è poi da notare che la maggior parte degli errori di Winston sono stati commessi sui lanci corti, mentre Brady eccelle proprio in quelle situazioni.

Si tratta di un confronto che non ha paragoni.

In ultima analisi, possiamo anche ricordare che, insieme a Drew Brees, il quarterback dei New Orleans Saints, Brady ha totalizzato il maggior numero di yard lanciate, quasi 170.000 complessivamente.

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.