FABRIANO RUGBY / “CON LA PALLA OVALE VALORI COMUNI”, PARLA IL PRESIDENTE DELL’AVIS LUCIANO BANO

Fabriano, 30 novembre 2017Due mondi agli antipodi. Due rette parallele. Mondi in realtà solo apparentemente diversi perché profondamente legati da valori comuni e condivisi. Una posizione sostenuta con forza dal Presidente Avis Luciano Bano sabato scorso, durante la giornata dedicata ai giovanissimi atleti della palla ovale.

Due mondi con lo stesso obbiettivo: crescere attraverso valori comuni. E quindi ancora una volta protagonisti in campo e fuori rispetto, solidarietà e sostegno. “Il senso civico si sviluppa coltivandolo, rispettando le regole. Senza dimenticare il rispetto per il proprio corpo. Questo vale per il rugby e per chi vuole donare sangue. E queste due realtà cercando di veicolare quei buoni messaggi che saranno utili per le nuove generazioni e sicuramente anche per quelle attuali. Se vogliamo aiutare gli altri dobbiamo essere in grado di poterlo fare. Nell’ottica sportiva bisogna essere allenati e pronti – osserva il Presidente dell’Avis – per la donazione di sangue bisogna rispettare dei parametri che ne comprovano la buona salute”.

Ricorda l’inizio della collaborazione con la società del Presidente Pascal Antoine Luciano Bano, con il pensiero che vola indietro fino a ricordare uno dei primi giocatori a vestire i colori del Fabriano, Cristian Alterio.

“Un rapporto nato dalla condivisione di valori e stili di vita. Rispetto degli altri, aiuto o come direbbero i rugbisti sostegno. Sono elementi che si fondono. A rendere più stretto questo rapporto di amicizia e collaborazione anche la presenza nel direttivo Avis del padre di Cristian Alterio, uno dei primissimi a scommettere sull’ovale fabrianese e purtroppo scomparso troppo presto a causa di un male incurabile”.

Una collaborazione che guarda al futuro, che vuole creare i cittadini di domani. Con una promessa finale: quella di riuscire a “comprendere” appieno le regole di gioco della palla ovale. “Ci sto lavorando. Miglioreremo con il sostegno di tutti”.

(saverio.spadavecchia@qdmnotizie.it)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Annibaldi & Pandolfi Onranze funebri - Casa del Commiato

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*