Connect with us

Breaking news

ANCONA / Le cooperative nel Patto per il biologico

Promosso dalla Regione Marche per la creazione del primo distretto produttivo, soddisfazione di Massimo Stronati, presidente Alleanza delle cooperative

ANCONA, 13 aprile 2021 Insieme per promuovere la creazione del primo distretto del biologico delle Marche. Capofila dell’iniziativa è la Regione cui si affiancano, fra le associazioni di categoria, anche le cooperative con Agci, Confcooperative e Legacoop delle Marche, raccolte nell’Alleanza delle cooperative italiane delle Marche.

Insieme hanno sottoscritto il Patto per il biologico promosso dall’Amministrazione regionale per incrementare le produzioni di agricoltura biologica, firmato dal presidente dell’Alleanza delle cooperative italiane delle Marche, Massimo Stronati, presidente Confcooperative Marche, e dal vicedirettore di Legacoop Marche, Simone Cecchettini.

«La cooperazione ha voluto dare il suo contributo sottoscrivendo un documento di fondamentale importanza per lo sviluppo e la crescita dell’agricoltura biologica marchigiana – afferma Stronati -, il nostro modello di sviluppo, organizzato in filiere strutturate, permette di far arrivare sulle tavole degli italiani, pasta, vino, carni e conserve prodotte con un modello di agricoltura sostenibile per l’ambiente e reddituale per l’agricoltore. Dobbiamo impegnarci tutti a far divenire la regione Marche leader in Italia e in Europa del biologico. Con orgoglio, ci piace ricordare a tutti come i primi pionieri di questo modello di agricoltura siano stati dei cooperatori marchigiani. Sono soddisfatto che ci siano segnali che si comincia a fare sistema».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  


Meteo Marche