Connect with us
TESTATA -

Attualità

CASTELLARO / Count down per la Sagra del coniglio in porchetta

Dal 6 all’8 agosto, tutto il programma della 56esima edizione, stand gastronomici all’aperto e possibilità d’asporto

CASTELLARO, 29 luglio 2021 – Torna, dal 6 all’8 agosto, la Sagra del coniglio in porchetta, un appuntamento fisso da oltre mezzo secolo che offre a Castellaro di Serra San Quirico tanto divertimento e cibo di qualità.

All’ingresso, gratuito, è obbligatorio mostrare la certificazione verde, ma in mancanza delle condizioni di sicurezza richieste, è possibile effettuare un tampone al costo di 5 euro, valido per le successive 48 ore, messo a disposizione dagli organizzatori.

E’ il periodo più bello dell’anno per la piccola frazione di Serra San Quirico, che ogni estate in occasione della Sagra del coniglio in porchetta vede un intero paese, giovani e veterani, lavorare con dedizione e impegno per la buona riuscita della festa. Castellaro è un piccolo paese e organizzare una sagra di questo livello è sempre più complicato, ma l’unione e l’amicizia che lega la grande squadra dello staff rafforza la determinazione per continuare a farlo.

Tutti i giorni stand gastronomici aperti dalle ore 18 in poi , preferibilmente su prenotazione per poter avere un tavolo riservato, domenica 8 anche a pranzo – possibilità di asporto di cibi e bevande solo su prenotazione. 

Prenotazioni, tramite Whatsapp o telefono: Tania 335 179 31 86 – Diego 333 465 72 40 – Antonio 329 386 55 85 – Guido 338 495 93 40.

IL PROGRAMMA

Venerdì 6

ore 18.30 Melisma in concerto
ore 22.00 Le sciapade de Figaro e Sergio

Sabato 7

dalle 18.00 Concerto dei Minimed
dalle 19.00 Concorso di bellezza Un volto per fotomodella
Spettacolo di trampoleria per bambini

Domenica 8

dalle 12.00 Pranzo, solo su prenotazione
dalle 18.00 Concerto Massimo e Patrizia
dalle 22.00 finale in bellezza con lo spettacolo comico del grande Rocco Borsalino

L’evento sarà realizzato nel totale rispetto delle vigenti norme anticovid. Verrà rilevata la temperatura e saranno registrati i dati dei partecipanti, è richiesto l’uso della mascherina durante gli spostamenti.

Agli ingressi, nel rispetto delle disposizioni dell’ultimo decreto Covid, sarà richiesta la certificazione verde, green pass, nel formato digitale o cartaceo.
L’obbligo è esteso anche a volontari, artisti e staff.

«Sicuramente questo nuovo adempimento è un ostacolo in più nell’organizzazione di una manifestazione come la nostra in cui i visitatori hanno la possibilità di cenare all’aperto con il servizio al tavolo svolto magnificamente dai volontari che rappresento, quindi assimilabile a un ristorante all’aperto», spiega il presidente del Circolo Acli Castellaro, Diego Scuppa.

«Dall’altro lato credo che questo decreto è una buona cosa che tutela di più chi partecipa all’evento, quindi invito tutti a partecipare poiché le misure che adotteremo saranno rigide e non ci saranno rischi per i partecipanti».

La Certificazione viene generata in automatico e messa a disposizione gratuitamente secondo le modalità espressa dal Ministero della Salute, quindi, nei seguenti casi:

  1. aver effettuato la prima dose o il vaccino monodose da 15 giorni;
  2. aver completato il ciclo vaccinale;
  3. essere risultati negativi a un tampone molecolare o rapido nelle 48 ore precedenti;
  4. essere guariti da Covid-19 nei sei mesi precedenti

Per tutti coloro che non sono in possesso di un certificato di guarigione dal covid, test negativo o green pass, gli organizzatori della sagra mettono a disposizione (in convenzione con la ditta Cb Care), la possibilità di eseguire i tamponi rapidi fuori gli spazi della sagra, al costo di 5 euro e validi per 48 ore.

Il presidente Diego conclude: «Vogliamo dare la possibilità a tutti di accedere alla manifestazione, nonostante tutte le difficoltà sono convinto che anche quest’anno abbiamo fatto il massimo, quindi siamo felici di offrire questo servizio a un prezzo basso per il visitatore».

L’organizzazione ringrazia i numerosi sponsor che hanno sostenuto la manifestazione e le associazioni con le quali collabora: la disponibilità delle persone alimenta e sostiene lo spirito della festa.

Non resta che darvi appuntamento alla sagra, le prenotazioni per gli stand gastronomici sono già aperte (Tania 335 179 31 86 – Diego 333 465 72 40 – Antonio 329 386 55 85 – Guido 338 495 93 40).

Nicoletta Paciarotti

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  


Meteo Marche