Connect with us

Attualità

CHIARAVALLE / Teppisti e sporcizia: «Ma la città non è il Bronx»

Il sindaco Damiano Costantini cerca di smorzare le polemiche ma i cittadini si lamentano, e a ragione

CHIARAVALLE, 12 luglio 2021 – «La città non è il Bronx». Ha ragione il sindaco Damiano Costantini a gettare acqua sul fuoco delle polemiche innescate da molti cittadini che si lamentano di alcuni atti vandalici compiuti presumibilmente da bande di ragazzi annoiati e della sporcizia spesso dovuta all’inciviltà di altri che lasciano sacchi e buste piene di rifiuti dove non dovrebbero.

Però qualche intervento risolutore e qualche misura per contrastare gli episodi di vandalismo, magari sollecitando controlli più puntuali e una collaborazione tra Polizia Locale e forze dell’ordine, vanno presi e alcuni cittadini suggeriscono di sollecitare la Rieco ad essere maggiormente puntuale nel ritiro dei rifiuti urbani, soprattutto nei mesi estivi.

In via XXV Aprile e in largo 2 Giugno, la piazzetta che ospita il monumento alla bicicletta, i problemi sono molteplici: alcuni vandali hanno distrutto la lampada che illumina il monumento e la Rieco non ritira i sacchi di rifiuti di un condominio di via XXV Aprile perché ci sono cittadini di altri condomini che li lasciano in quei contenitori.

«Che colpa abbiano noi – affermano i residenti – se ci sono maleducati che arrivano in macchina e scaricano le loro buste dove non dovrebbero? Ci vorrebbero controlli e la Rieco dovrebbe ritirare i rifiuti perché richiamano topi e sporcizia».

In molti si lamentano per la sporcizia diffusa, anche in luoghi simbolo, come il cimitero, in tanti fossi della città e lungo le piste ciclabili, a Grancetta e in pieno centro, in Viale della Vittoria.

Altri cittadini evidenziano atti vandalici commessi da bande di giovanissimi, spesso ubriachi.

«Mi hanno preso di mira – dice Olga – e sono una banda di giovani: mi hanno tagliato le gomme dell’auto che hanno anche imbrattato e rigato, hanno rotto il tergicristallo. Ho denunciato il fatto e ho lasciato l’auto in prossimità di alcune telecamere: si vede bene cosa fanno e i loro atti vandalici. Ho denunciato ai Carabinieri. E’ ora di essere duri con questi ragazzi vandali e maleducati».

Gianluca Fenucci

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  


Meteo Marche