Connect with us

Attualità

CINGOLI / BATTESIMO PER DUE NUOVI MACCHINARI, CERISCIOLI: «GARANTIAMO SERVIZI DI ALTA QUALITÀ»

Insieme al Governatore c’erano l’assessore Sciapichetti e i consiglieri Giancarli e Micucci.  “La struttura di Cingoli è rimasta Ospedale grazie alla Lungodegenza”

CINGOLI, 17 maggio 2019 – Il Presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli inaugura due nuovi macchinari per l’Ospedale di Comunità di Cingoli, per l’esattezza un ecografo e di un ortopantografo.

Alcuni momenti dell’inaugurazione

Oltre a Ceriscioli, erano presenti l’assessore regionale Angelo Sciapichetti, i consiglieri regionali Micucci e Giancarli, il nuovo direttore di Area Vasta 2 Milco Coacci, il direttore dell’Ospedale di Cingoli dott. Vincenzo Adamo, il direttore sanitario Stefania Mancinelli, la responsabile del Reparto Radiologia cingolano Stefania Fabrizi e la coordinatrice dei reparti e degli ambulatori Alessandra Pioli. Oltre a loro, era presente anche il candidato sindaco Raffaele Consalvi della lista Uniti per Cingoli, insieme ad altri componenti della sua squadra.

Il presidente della Regione si è congratulato con il personale del Nosocomio per la qualità dei servizi. “Delle 13 strutture – ha dichiarato – trasformate dal decreto ministeriale, quella di Cingoli è rimasta Ospedale perché ha il reparto di Lungodegenza. Era giusto che qui si mantenesse un servizio di più elevata complessità per via della particolarità di questo territorio. Pur non essendo area disagiata, non è uguale ad altre realtà che hanno a portata di mano Ospedali e Pronto Soccorso con tempi di percorrenza e accessibilità diversi.”

Ceriscioli nel suo intervento ha anche annunciato delle novità. “Il disegno – ha detto – è ora quello di mantenere, rafforzare e dare risposte sul fronte del personale. Prima si recuperano risorse umane, prima sarà garantita alla comunità la serenità di poter continuare a contare pienamente sui punti di riferimento per la salute dei cittadini.”

Il presidente della Regione ha ribadito, infine, che le Marche hanno investito 400 milioni di euro su tutto il territorio regionale senza l’ausilio di mutui. “A Torrette – spiega Ceriscioli – abbiamo le due tac più veloci del mondo. Ogni struttura, in proporzione e in base alle proprie attività, ha ricevuto investimenti tecnologici per migliorare la qualità del servizio, come quelli presentati qui a Cingoli oggi.”

 

Giacomo Grasselli

giacomo.grasselli@qdmnotizie.it

RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •   
  •  
  •  
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Meteo Marche