Connect with us

Cronaca

CINGOLI / Denunciati tre “furbetti” del reddito di cittadinanza

Percepivano indebitamente il beneficio dall’Inps, ora rischiano una pena dai due ai sei anni di reclusione

CINGOLI, 27 aprile 2021 – Percepiscono il reddito di cittadinanza senza averne diritto, tre residenti a Cingoli sono stati denunciati dai Carabinieri di Cingoli. 

E’ quanto emerso dai controlli dei militari sulla verifica dei requisiti per usufruire del beneficio dell’Inps. 

Andreoli immobiliare 01-07-20

In due casi è stato omesso l’inserimento sugli stati di famiglia dei rispettivi conviventi che già percepivano il reddito di cittadinanza, mentre nella contestazione più recente è emerso che una persona domiciliata all’estero da molti anni aveva dichiarato una residenza fittizia nel Comune di Cingoli, dove viene vista raramente in occasione delle visite alla figlia.

L’Inps, sulla scorta delle segnalazioni ricevute dai Carabinieri della Stazione di Cingoli, ha revocato ai tre il beneficio ottenuto indebitamente, richiedendo inoltre la restituzione dell’intera somma percepita senza averne diritto. 

I tre cittadini, due stranieri e un italiano, sono stati anche denunciati all’Autorità Giudiziarie rischiano la pena della reclusione da due a sei anni.

(g.g.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Impresa funebre Gigli - 01-06-20
Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Lascia un commento
0 0 voti
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments


Meteo Marche

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x