Connect with us

Attualità

CINGOLI / Il Covid-19 non ferma la solidarietà dell’Avis, in 18 a donare sangue

Avis Cingoli

Hanno risposto presente all’appello della vice-presidente Crescimbeni, grande impegno da parte del personale sanitario del CT di Jesi

CINGOLI, 16 marzo 2020 – Sono stati 18 i donatori che hanno risposto presente all’appello dell’Avis decidendo di donare il proprio sangue. Sabato scorso, 14 marzo, si è svolta la raccolta presso il Centro Trasfusionale dell’ospedale, sede dell’associazione cingolana.

Sono state garantite le massime misure di prevenzione, per contrastare la diffusione del Coronavirus, sotto la supervisione della dott.ssa Lucia Canafoglia. Nello specifico, è stata assicurata la distanza di sicurezza tra le poltrone di prelievo, le poltrone in sala d’attesa e del ristoro.

«La donazione – spiega la vice-presidente Floriana Crescimbeni (foto in primo piano con la dottoressa Lucia Canafoglia del Centro Trasfusionale di Jesi) – non deprime le difese immunitarie. Nonostante questa situazione di difficoltà, si sono presentati 18 donatori, di cui due alla prima donazione. A nome di tutto il direttivo li ringrazio per la grande sensibilità dimostrata, ma ringrazio anche il sempre presente personale del Centro Trasfusionale di Jesi, coordinato dalla dott.ssa Canafoglia, per la massima disponibilità e professionalità. È il momento del coraggio, perché è necessario garantire la raccolta di sangue in questo periodo di forte necessità».

Chi scrive questo articolo è stato tra i 18 donatori di ieri.

«Non sono restato a casa – ho scritto nei miei social – ma l’ho fatto per aiutare chi ha bisogno. Ne vado orgoglioso, come donatore di sangue, come volontario e come cittadino italiano. Ho provato una sensazione di grande soddisfazione, perché so che sto contribuendo ad aiutare la sanità italiana in questo momento così complicato».

L’Avis di Cingoli continua ogni giorno il suo impegno di informazione e sensibilizzazione nel territorio, affinché non venga mai meno quell’impegno di solidarietà e di altruismo verso le persone bisognose di sangue, per migliorare il loro stato di salute. L’associazione invita i donatori al prossimo appuntamento per la raccolta del sangue, fissato per venerdì 20 marzo alle ore 8.30.

Giacomo Grasselli

giacomo.grasselli@qdmnotizie.it

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   

Granpanda 03-04-20


Meteo Marche