Connect with us

Lettere & Opinioni

CINGOLI / Saltamartini ‘sfiducia’ la Regione: «Vedremo chi sulla sanità fa avanspettacolo»

CINGOLI, 17 gennaio 2020. Quando manifestano loro, è democrazia. Quando sostengono le Sardine nelle piazze, spesso criminalizzando gli avversari, è politica progressista. Quando organizzavano (oggi non li segue più nessuno) le manifestazioni in piazza San giovanni a Roma, era pura democrazia.

Se, invece, sono i Comuni, con i loro cittadini ed i dipendenti ospedalieri e una moltitudine di associazioni a manifestare, allora è avanspettacolo. Saranno i cittadini a maggio a votare lo spettacolo. Qualunque sia il soggetto teatrale.

A Cingoli aspettiamo di veder riaperti tutti i reparti chiusi a giugno, con il programma di vero “avanspettacolo” della chiusura per ferie estive. Avete visto, altri Ospedali in Italia chiusi per ferie ? Considerato che non avete chiuso le malattie dei degenti per il giusto riposo.

Di avanspettacolo c’è una Giunta, quella delle Marche, che di fronte all’Assemblea di tutti i Sindaci, a mezzo del suo Presidente in carica, assicura la riapertura di tutti i reparti a settembre 2019. Siamo a gennaio 2020. Ed infine, nella speranza che non si parli di avaspettacolo, a Cingoli noi vogliamo vedere bene i provvedimenti di organizzazione della “nostra” sanità.

Forse la Giunta regionale non lo sa, ma la pubblica amministrazione parla con i “provvedimenti”, non con le promesse elettorali. Assessore, ex margherita, non so quale possa essere stata la sua sensibilità democratica, ma dimostri di adempiere con “dignità e onore” agli impegni che i provvedimenti della giunta regionale devono garantire in materia di sanità: dovete riaprire i nostri reparti.

Siamo in ritardo di 4 mesi e Cingoli con tutto il San Vicino, non possono aspettare l’oracolo. Ed infine, ma non per ultimo:

Nell’Area vasta 3 di Macerata:

1) Quale sarà il presidio HUB con DEA di 2^ livello: Macerata o Civitanova ?

2) Che fine faranno i Presidi unici, DEA 1^ livello di Camerino e San Severino ?

3) Come sarà organizzato il Presidio in zona disagiata di Cingoli, tenuto conto che oggi è in “continuità territoriale” e quindi un pezzo del P.O. di Jesi DEA di 1^ livello ?

4) Con quale HUB Cingoli, sarà in “continuità territoriale” nell’Area Vasta 3 ( con macerata ?)?

5) Siete sicuri che con una platea più ristretta di utenti, come quella della sola provincia di Macerata, non provochiate un intasamento e un conflitto tra comunità, plessi ospedalieri compromettendo una sanità di vera qualità ?

Questi sono aspetti dirimenti. Questioni da affrontare e risolvere, prima della legge che avete approvato alla fine dell’anno.

Avete deciso il trasferimento su suggerimento di 3 cittadini di Cingoli, contro il 90% delle forze politiche rappresentate in Consiglio comunale.

Questa è la vostra democrazia, non la nostra. I cittadini potranno valutare bene chi fa “avanspettacolo “. Noi siamo sereni di aver compiuto ciò che è nell’interesse della nostra comunità, e – statene certi- continueremo a farlo.

Filippo Saltamartini

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   
La Fenice - cremazione animali


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.