Connect with us

Attualità

CINGOLI / Statue meccanizzate e giochi luminosi nel presepe di Sant’Esuperanzio

La mostra è stata annullata per non togliere altri posti ai fedeli, realizzata una composizione con il sostegno dell’Avis

CINGOLI, 14 dicembre 2020 – È arrivato puntale l’appuntamento con il presepio nella Collegiata di Sant’Esuperanzio.

Martedì scorso, 8 dicembre, è stata svelata l’opera, in occasione della solennità dell’Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria, a sostituzione della tradizionale mostra presepiale, annullata per non ridurre ulteriormente gli spazi a disposizione dei fedeli, spazi già decimati a causa delle misure anti Covid-19.

La realizzazione è stata curata dall’Associazione Sant’Esuperanzio con il sostegno dell’Avis comunale, la quale ha donato alcune statue in movimento e cascate di acqua, fontane e simulazioni di piccoli fuochi.

L’associazione dei donatori cingolani, non avendo organizzato nessuna iniziativa a causa della situazione provocata dalla pandemia, ha voluto dare un segno concreto di vicinanza alla comunità.

Il presepio è situato davanti all’altare della statua della Madonna del Sasso e sostituisce la tradizionale mostra presepiale Venite adoriamo, che si svolgeva proprio nel periodo natalizio.

«Questo perché – spiegano i componenti del direttivo dell’Associazione Sant’Esuperanzio – abbiamo ritenuto giusto non togliere posti a sedere per i fedeli che assistono alle funzioni eucaristiche. I presepi, infatti, erano sempre collocati a ridosso delle pareti della chiesa, attualmente occupati dalle sedie. In tempo di pandemia gli spazi sono stati drasticamente ridotti e con la mostra sarebbero ulteriormente diminuiti».

L’opera, pur richiamando la tradizione, è molto originale nella strutturazione e nella composizione, con una ricca illuminazione e con tanti personaggi meccanizzati intenti in attività e vari mestieri.

Si accende automaticamente tramite un apposito pulsante nell’antistante inginocchiatoio.

A sinistra del presepio, inoltre, è stato posizionato un tavolo con dei fogli, nei quali chi vorrà potrà scrivere un messaggio, una preghiera, una supplica, un’invocazione a Gesù che nasce in forma anonima o firmata, per poi metterlo nella boccia di vetro.

«Ci raccomandiamo un aspetto fondamentale – concludono gli organizzatori – prima di azionare il presepio o scrivere i pensieri, è assolutamente necessario igienizzarsi le mani utilizzando i flaconi di gel posti sul tavolo e nell’inginocchiatoio: questo per rispettare scrupolosamente le norme in vigore a causa della situazione pandemica che stiamo attraversando».

La sacra rappresentazione della Natività sarà visibile tutti i giorni della settimana dalle ore 8 alle ore 19 da martedì 8 dicembre fino al 24 gennaio 2021, festa liturgica di Sant’Esuperanzio patrono di Cingoli.

Giacomo Grasselli

giacomo.grasselli@qdmnotizie.it

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   

Granpanda 03-04-20


Meteo Marche