Connect with us

Alta Vallesina

FABRIANO / ANZIANI A “RISCHIO SFRATTO”: IL 23 GENNAIO L’UDIENZA PER IL RICORSO AL TAR

Depositato il ricorso al TAR, in attesa dell’udienza

 

FABRIANO, 13 Gennaio 2019 – C’è una data per l’udienza al Tar, che discuterà il prossimo 23 gennaio del ricorso presentato dall’Avvocato Carmenati per chiedere la sospensiva dell’ ordinanza sindacale con la quale si stabilisce la chiusura della struttura protetta per anziani senza la dovuta autorizzazione in un’ala dell’Hotel Gentile.

Ricorso notificato anche al Comune di Fabriano, Ambito 10 ed Asur

Il ricorso è stato depositato lo scorso 27 dicembre , il giorno prima della “data limite” dell’ordinanza del Sindaco Santarelli presentata “Al fine di tutelare e valutare la sicurezza ed incolumità degli ospiti e degli utenti a vario titolo presenti all’interno della struttura” e per “smantellare e chiudere l’attività di tutela socio-sanitaria”.

Gli ospiti presenteranno (a ministero dell’Avvocato Grugnaletti ) un “intervento ad adiuvandum”, in appoggio a quanto presentato dall’Avvocato Carmenati per conto della società che gestisce l’Hotel Gentile. Ancora una volta centrale nel confronto quanto sostenuto dai ricorrenti al TAR: quello della Cooperativa Iris è un “servizio conto terzi” offerto dalla società che gestisce l’Hotel.

Ancora una volta i rappresentanti degli anziani ospiti ricordano le difficoltà affrontate prima di trovare la “quadratura del cerchio” con gli operatori della Cooperativa Iris che si prendono cura dei presenti all’interno dell’Hotel Gentile.

Famiglie ancora una volta a fianco della Cooperativa Iris

Quasi formalmente costituito il comitato dei parenti degli ospiti, che nelle intenzioni dei futuri costituenti anche a tutta la cittadinanza per “discutere delle problematiche legate all’invecchiamento della popolazione a fronte delle poche strutture adatte a gestire queste criticità”.

Un problema di tutti, puntualizzano ancora, perché “Anche noi diventeremo vecchi e questo problema legato alla tutela si deve affrontare e risolvere. Apriamolo  e cerchiamo di risolverlo una volta per tutte Dateci e cerchiamo delle risposte”.

Sprazzi di normalità

La vita degli anziani ospiti però continua nonostante l’attesa dell’udienza del TAR Marche. Natale infatti è stato punteggiato da momenti di convivialità, dove ospiti e famiglie hanno vissuto qualche ora di tranquillità nell’attesa della valutazione che sarà presa il prossimo 23 gennaio.

(saverio.spadavecchia@qdmnotizie.it)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  • 16
    Shares
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.