Connect with us

Alta Vallesina

FABRIANO / LEGA NORD: “UNA SEMPLICE RIVOLUZIONE? TANTO RUMORE PER NULLA”

Il Comune di Fabriano

Il Carroccio fabrianese all’attacco dell’Amministrazione pentastellata

 

FABRIANO, 12 luglio 2018 – Il coordinamento cittadino della Lega Nord a testa bassa contro i Pentastellati. A poco più di un anno dall’elezione del Sindaco del Movimento 5 Stelle Gabriele Santarelli, e a poco più di un anno di distanza dal primo consiglio comunale, il carroccio parte all’attacco e non risparmia critiche e frecciate.

Subito la prima: l’elezione della Presidentessa del Consiglio Comunale Giuseppina Tobaldi. “Dopo decenni di Dc, Udc e Pd – spiega il coordinamento – si è cambiato pagina con la vittoria del Movimento 5 Stelle. Tutti felici per il nuovo e la democrazia partecipata, tant’è che il primo atto di quel Consiglio fu l’accaparrarsi la Presidenza del Consiglio Comunale dopo aver sbandierato collaborazione e collegialità”.

Giocano con il sarcamo poi dalla Lega quando citano il Villaggio di Babbo Natale, per poi pungere quando si parla di partecipazione ed iniziative. “È passato un anno e qualcuno ricorda una iniziativa degna di nota, oltre al villaggio di Natale di cui ancora non si conoscono con precisione i costi/ricavi e la tanto osannata pista che non si sa dove sia. Interventi spot e partecipazione ad iniziative che danno visibilità a chi le presiede. Consiglieri comunali che fanno i giardinieri e grande aspettativa per per la Città creativa del prossimo anno, come se questo evento sia la panacea dei problemi di Fabriano”.

Partono poi a testa bassa, prendendo spunto dallo slogan (ed hastag) elettorale “Una semplice rivoluzione” per poi ribaltarlo nello shakespeariano “Tanto rumore per nulla” ed attaccano.

“Non c’è stato il coraggio o la volontà di scelte politiche – accusano – come ad esempio lo sgombero del Centro Sociale abusivo e nussun atto o una iniziativa che riguarda il lavoro. In una città con un numero crescente di disoccupati e imprese, attività commerciali che soffrono, questa Amministrazione pensa al Piano Urbano della Mobilità Sostenibile e a riprendere parchi. Mentre il Sindaco di Comunanza e i parlamentari di quel territorio portano avanti battaglie per la salvaguardia dell’occupazione andando fino a Roma, il nostro Sindaco gira il mondo per la Città creativa e i parlamentari di Fabriano non si sentono, come se parlare di Whirlpool, Cartiere e TecnoWind fosse un tabù”.

“Siamo stati noi a Roma  – osservano – per portare progetti e richieste per il lavoro mentre vogliamo far diventare Fabriano città turistica e puntare sul l’agricoltura scordandosi che questa è una città industriale fin dal medioevo. La mancanza di lavoro genera disagio sociale, solo lo scorso anno 4000 persone si sono rivolte alla Caritas, la percentuale maggiore sono italiani. Non sarà mai tardi per questa Amministrazione iniziare ad occuparsi di lavoro per rilanciare la città. La nostra proposta per la Zona Franca, presentata in Regione, è in seconda commissione. Sono queste le iniziative per cui siete stati votati, tutto il resto è contorno per apparire”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Advertisement
loading...
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.