Connect with us

Alta Vallesina

FABRIANO / L’ultimo saluto della città a don Alfredo Zuccatosta

Il funerale questa mattina, all’interno della “sua” San Venanzio

FABRIANO, 14 aprile 2021 – Una città intera piange per la scomparsa di don Alfredo Zuccatosta. Il parroco della cattedrale scomparso a 72 anni a a seguito del peggioramento delle condizioni di salute minate dalla positività al covid.

Ordinato sacerdote nel 1972 è stato per anni responsabile della parrocchia di Santa Maria prima di diventare parroco di San Venanzio. Luogo condiviso negli anni con don Aldo Mei, anche lui scomparso a causa del covid un mese fa e prima di lui parroco della cattedrale.

Andreoli immobiliare 01-07-20

Il funerale è stato celebrato dal vescovo emerito Giancarlo Vecerrica, che ha così ricordato don Alfredo con la voce rotta dall’emozione: «In diocesi abbiamo sofferto ma continuiamo a tenere viva la memoria di don Alfredo e quella di don Aldo Mei, scomparsi l’uno a distanza di un mese dall’altro. Siamo certi che ora dal cielo continuano a operare ancora per noi come nostri protettori. Uno di voi – ha proseguito nell’omelia monsignor Vecerrica – ha descritto don Alfredo come uomo capace di vivere la vocazione sacerdotale con dignità. Io voglio ricordare la cura per la liturgia, l’amore per l’arte cristiana, per le sue omelie incisive e per i suoi tanti impegni a fianco della comunicazione. Ma per lui, al primo posto, c’è sempre stata la missione di parroco».

«Consegniamo alla Madonna del Buon Gesù il nostro amato don Alfredo. Grazie don Alfredo, nostro nuovo protettore», queste le ultime commosse parole dei monsignor Vecerrica.

Tanti i messaggi di cordoglio arrivati in diocesi, tra questi quell’ex vescovo della diocesi, Stefano Russo, il presidente della conferenza episcopale marchigiana monsignor Coccia, il vescovo della diocesi di Imola, Giovanni Mosciatti, il presidente della commissione liturgica della Cei, monsignor Maniago.

Presente alla celebrazione il cardinale Menichelli, già vescovo di Ancona.

Assente, coma già annunciato nei giorni scorsi, il vescovo della diocesi Francesco Massara, in Calabria per accertamenti medici ma vicino nella preghiera.

Appassionato d’arte, di musica sacra e tra i promotori del museo diocesano (poi anche coordinatore), è stato ricordato da tanti fabrianesi per la sua umanità. In tanti hanno scritto sui social network, in tanti hanno raccontato momenti di vita condivisa con una delle figure di riferimento della diocesi di Fabriano – Matelica.

Al termine del rito funebre la salma è stata tumulata presso il cimitero Santa Maria.

-foto concesse da Photo Studio Cico-

(Redazione)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  


Meteo Marche