Connect with us

Alta Vallesina

FABRIANO / WHIRLPOOL, IL GIORNO DOPO: ORA L’INCONTRO CON IL PREMIER CONTE

L’orizzonte è ora fissato al 9 ottobre: incontro con il Premier Conte

 

La manifestazione (4 ottobre 2019) dei lavoratori Whirlpool a Roma

FABRIANO, 5 ottobre 2019 – Ieri la manifestazione Whirlpool a Roma (leggi l’articolo), con i lavoratori del gruppo “scortati” dai sindacati per chiedere le istituzioni e per chiedere che la multinazionale stelle e strisce cancelli il percorso che porterà alla cessione dello stabilimento di Napoli, vero “casus belli” delle rinnovate tensioni della vertenza.

Oltre alla marcia dei lavoratori anche un piano istituzionale, con il ministro Patuanelli ad incontrare una delegazione dei sindacati guidata dai segretari generali di Fiom-Cgil, Fim-Cisl e Uilm-Uil, Francesca Re David, Marco Bentivogli e Rocco Palombella.

Andreoli immobiliare 01-07-20

Nell’incontro il ministro ha ribadito l’impegno del Mise nella vertenza, ma ha ricordato che la condizione minima è quella di una multinazionale al tavolo senza pregiudiziali.

Tra gli “scatti” in avanti della vertenza anche l’intervento diretto del premier Conte (richiesto peraltro anche dalle Rsu dello stabilimento fabrianese, leggi l’articolo), con un incontro sulla vertenza a Palazzo Chigi per mercoledì 9 ottobre.

“Il ministro Patuanelli, ricevendoci al ministero dello Sviluppo economico, ci ha comunicato che le organizzazioni sindacali saranno convocate per un incontro mercoledì prossimo, 9 ottobre, dal premier Conte – ha scritto in una nota la Fiom firmata da Francesca Re David, segretaria generale, e Barbara Tibaldi segretaria nazionale Fiom –  È la prima volta da anni che una vertenza industriale va alla presidenza del Consiglio, questo vuol dire che si ha la consapevolezza che questo è un tema che riguarda il paese”.

Per il Segretario generale Fim Cisl Marco Bentivogli “In questa vertenza sono cambiati i gruppi dirigenti ma lo stile e le modalità sono sempre le stesse, anche nel 2015 avevamo costruito un accordo che prevedeva qualche sacrificio ma salvaguardava l’impegno industriale nel nostro Paese. L’azienda fa ricorso da anni ad ammortizzatori sociali quindi si poteva lavorare con più serietà nella gestione di questa crisi. Come Fim, Fiom e Uilm sulle riconversioni non ci siamo mai girati dall’altra parte, ma va fatto con serietà e con un piano industriale solido. Whirlpool ha già mostrato con vertenza Embraco scarsa serietà.

“Positivo l’incontro con il ministro Patuanelli che ha dichiarato il sostegno del Governo ai lavoratori contro la chiusura dello stabilimento di Napoli. Mercoledì siamo stati convocati dal Premier Conte e ci aspettiamo fatti concreti per salvaguardare l’occupazione, il futuro dello stabilimento e di un territorio già in difficoltà”. Così Rocco Palombella, Segretario Generale della Uilm dopo incontro al Mise con il ministro Patuanelli.

(s.s.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Foto copertina da sito web https://www.fim-cisl.it

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   

parafarmacia gocce di salute


Meteo Marche