Connect with us

Attualità

FALCONARA / Parco Robinson e giardini dei nidi, in arrivo tanti nuovi giochi

Domani 16 ottobre saranno inaugurati quelli dell’area verde di Palombina Vecchia: il percorso avventura, la giostra in sospensione e la teleferica donata dal Rotary

FALCONARA, 15 ottobre 2021 – Forse nessuno lo sa ma nel territorio comunale ci sono ben 360 aree verdi, sono stati censiti circa 3.000 alberi e la specie più diffusa è il pino d’Aleppo. E’ il risultato di un lavoro svolto nel giro di un anno da 4 giovani disoccupati che sono stati chiamati a collaborare con il Comune e sono riusciti a censire gli spazi verdi del territorio.

«Per noi resta primario riqualificare le aree verdi – dice l’assessore Valentina Barchiesi – e dopo il Parco Kennedy abbiamo risistemato l’altro grande polmone della città, quello di via Sardegna a Palombina Vecchia, denominato Parco Robinson che doteremo anche di percorsi accessibili ai disabili».

Uno degli obiettivi dichiarati dall’Amministrazione comunale è quello di trasformare le aree verdi in spazi educativi e infatti sono stati installati una ventina di nuovi giochi, che permetteranno ai più piccoli non solo di divertirsi, ma anche di imparare a relazionarsi con i coetanei attraverso l’attività ludica. Un modo per vivere appieno gli spazi pubblici all’aperto e sfruttarne tutte le potenzialità, anche educative.

L’investimento complessivo è stato di 40mila euro, finanziati in parte con fondi ministeriali, attraverso il bando EduCare del Dipartimento per le Politiche della Famiglia, in parte grazie a una donazione di oltre 8mila euro del Rotary Club di Falconara.

Il Parco Robinson è stato suddiviso in tre aree: in quella più alta, che si trova proprio sotto via Sardegna, è arrivata una teleferica, acquistata grazie alla donazione del Rotary. Il gioco è particolarmente amato dai bambini, tanto che quello già installato al Parco Kennedy è sempre utilizzato. Nella zona limitrofa è stato creato un Percorso avventura dove i bimbi dai 4 agli 8 anni potranno arrampicarsi grazie alla combinazione di pali, funi, anelli e amaca in gomma. Accanto è stata montata una giostra in sospensione.

Nella zona più centrale, dove erano già presenti alcuni giochi per i bambini dai 3 ai 6 anni, sono stati installati tappeti anti trauma e montati un nuovo trampolino elastico per i salti, una piramide in acciaio per l’arrampicata, una altalena con cesto da utilizzare in gruppi di più bambini. Domani, sabato 16 ottobre, l’inaugurazione, alle 15.30, delle nuove attrezzature del grande parco di Palombina Vecchia.

«Anche nei giardini degli asili nido – continua l’assessore Barchiesi – sono arrivati nuovi giochi, scelti su indicazione delle educatrici che quotidianamente si prendono cura dei più piccoli. All’Aquilone di Castelferretti, alla Sirenetta di Palombina e allo Snoopy di via Emilia sono arrivati scivoli, casette in legno, un tunnel, mentre è stata posta una nuova pavimentazione anti trauma per i giochi già esistenti».

«L’emergenza sanitaria ci ha fatto riscoprire l’importanza degli spazi all’aperto. Un finanziamento di circa 25 mila euro è stato destinato alla sistemazione del giardino della Mongolfiera e al completamento di quello della scuola Rodari».

Il “pollice verde” dell’Amministrazione comunale prosegue con il progetto di piantumazione di circa 400 alberi, in collaborazione con l’Anas, sullo snodo viario della superstrada di fronte alla raffineria Api mentre altre 200 piante saranno piantumate nel parco di via Allende a Castelferretti e vicino al Mc Donald.

Gianluca Fenucci

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
 
 


Meteo Marche