Connect with us

Attualità

FALCONARA / Vaccini al Circolo Leopardi: grande lavoro di squadra

Prima dose per 350 persone, piena sinergia tra personale medico e volontari, il dottor Piero Donati: «Non è corretto dire che AstraZeneca sia pericoloso rispetto ad altri»

FALCONARA, 17 aprile 2021 – Un grande lavoro di squadra dove i volontari spiccano per impegno, dedizione e altruismo. Al Circolo Sociale Leopardi in via dello Stadio la campagna vaccinale improntata dall’Amministrazione comunale falconarese procede a ritmo serrato ma anche in piena sicurezza e nel rigoroso rispetto delle modalità e delle normative anti Covid-19.

Un lavoro svolto in piena sinergia tra medici, infermieri, volontari della Protezione Civile, delle associazioni, del Gas, il Gruppo Amici per lo Sport, coordinato da Tarcisio Pacetti che al Circolo Leopardi fa un po’ gli onori di casa ed è una sorta di factotum organizzativo.

«Siamo operativi 7 giorni su 7 – dice il dottor Piero Donati, responsabile dei medici che operano al Circolo Leopardi per le somministrazioni – tre ore il mattino e altrettante il pomeriggio. Sono 15 i medici che vaccinano all’interno del circolo e due che si recano a domicilio per gli anziani impossibilitati a raggiungere il punto vaccinale. Questa settimana abbiamo ricevuto solo una fornitura ma dalla prossima ne dovremo ottenere due così da poter migliorare le performance. Attendiamo anche che sia attivato il portale con il link per prenotare on line la vaccinazione così da evitare sovrapposizioni visto che ora si effettuano a chiamata e il sistema non è ottimale ed è più caotico e farraginoso».

Nonostante qualche piccola difficoltà logistica e organizzativa inevitabile visto che si è solo all’inizio della campagna vaccinale al Circolo Leopardi, quasi 350 persone nei primi 5 giorni hanno ricevuto la prima dose di vaccino. Il dottor Donati tranquillizza anche i pazienti in merito ai vari tipi di vaccini.

«A livello mediatico c’è stata un po’ di confusione e di mancanza di corretta comunicazione. Il rischio di effetti collaterali gravi come le trombosi è basso per ogni vaccino e non è corretto, secondo me, dire che AstraZeneca sia pericoloso rispetto ad altri. Qualche sintomo simil-influenzale può manifestarsi ma fino ad ora da noi tutto è filato liscio»

. Anche Giuliana Cerasoli, medico che lavora a Castelferretti, è tra i sanitari che vaccinano al Circolo Leopardi.

«Siamo ben organizzati e anche i pazienti sono molto soddisfatti, cerchiamo di potenziare il servizio in base alla disponibilità dei vaccini. Per uscire prima dalla pandemia è necessario vaccinarsi e come Distretto Nord stiamo vaccinando anche pazienti di medici che non si recano a domicilio. È molto importante la sinergia con i volontari».

Mauro Malatesta, coordinatore del gruppo falconarese della Protezione Civile, sottolinea lo spirito di squadra e l’unione di tutte le componenti così come Giuseppe Cognigni, volontario del Gas.

«A parte qualche piccolo problema logistico iniziale nella fase dell’accettazione con il lettore ottico ad esempio, stiamo lavorando con successo e con soddisfazione».

Un ruolo importante lo svolge Franca Pulita che prepara minuziosamente le singole dosi dei vaccini e che ha lavorato per 40 anni come infermiera, trascorrendo gli ultimi 20 nel reparto di oncologia di Torrette con il compianto professore Cellerino.

«Ho sempre seguito i malati di tumore – dice Franca Pulita – ed ora che sono in pensione continuo a dare una mano a chi soffre e a chi ha bisogno perché questa è la mia missione».

Gianluca Fenucci

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  


Meteo Marche