Connect with us

Cronaca

JESI / Biodigestore: «Sconcertati per l’indirizzo dato dal presidente all’assemblea Ata»

Casa di riposo e nuovo Ponte San Carlo, le comunicazioni del sindaco Massimo Bacci in Consiglio comunale

JESI, 26 maggio 2020 – Tante, e importanti, le comunicazioni del Sindaco in apertura del Consiglio comunale odierno.

Tra queste, la questione relativa al biodigestore: «Domani si svolgerà l’assemblea dell’Ata, per la quale il presidente Luigi Cerioni non ha tenuto conto della richiesta avanzata a seguito della commissione consiliare con l’assessora Cinzia Napolitano. Siamo sconcertati, a questo punto ce ne sfugge il motivo: la finalità dovrebbe essere l’interesse pubblico, mentre il presidente sta dando un indirizzo incomprensibile all’assemblea. In questo modo perderemo altro tempo e il territorio non avrà risposte, inoltre quasi sicuramente ci sarà un incremento della Tari».

 

Il Sindaco è quindi passato alla questione del nuovo Ponte San Carlo, che ritorna all’ordine del giorno per la Regione. L’assessore Roberto Renzi ne ha specificato gli aspetti tecnici.

«La costruzione materiale del ponte costerà 3 milioni di euro. Tra condutture, spostamenti provvisori Telecom e Viva Servizi, Iva, espropri, eliminazione interferenze relative al gasdotto Italgas, messa in sicurezza, eventuale bonifica di ordigni bellici e sorveglianza archeologica, l’ammontare complessivo è di 6 milioni 52 mila euro. Di questi, 723 mila euro sono a carico delle società di servizi. Al Comune restano circa 5 milioni: il bilancio sarà approvato in Giunta e trasmesso ai soggetti co-interessati, ovvero Regione e Provincia».

L’assessora Marialuisa Quaglieri ha annunciato una buona notizia. «I tamponi effettuati nella nostra Casa di riposo sono risultati tutti negativi. Ringrazio l’Asp nella persona del presidente Franco Pesaresi per la gestione degli ospiti. Ne eravamo praticamente certi».

Il primo cittadino ha inoltre precisato l’utilizzo di eventuali fondi Mes, che saranno impiegati per il recupero definitivo dell’ex Murri e per l’ampliamento del pronto soccorso e del reparto di rianimazione.

Prima delle discussioni e mozioni consiliari, Bacci ha ringraziato Sergio Mosconi per l’operato svolto come direttore dell’Asp9 in questi 5 anni, augurando in bocca al lupo a Matteo Marasca, «che ha tutti i numeri per fare un buon lavoro in un ambito complesso come quello del sociale».

(e.o.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

parafarmacia gocce di salute


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.