Connect with us

Cronaca

JESI / DOMENICA I FUNERALI DI GINO BRAVI

Nella chiesa di Sant’Antonio Abate a Minonna, camera ardente allestita all’obitorio del “Carlo Urbani”. Il ringraziamento dei familiari a quanti si sono adoperati nella ricerca del congiunto

JESI, 7 dicembre 2018 – Saranno officiati domenica 9 dicembre alle 10.30 i funerali dell’83enne Gino Bravi, nella chiesa parrocchiale di Sant’Antonio Abate (foto in primo piano), a Minonna.

L’uomo si era allontanato da casa la domenica precedente, nel pomeriggio del 2 dicembre, e di lui non si erano avute più notizie certe sino al rinvenimento del corpo nella vasca di ossigenazione del depuratore di via della Barchetta, corpo che era stato recuperato dai sommozzatori dei Vigili del Fuoco mercoledì mattina, 5 dicembre, intorno alle 4.

Alla sua ricerca si era mobilitata una task force con i volontari della Protezione Civile da tutta la provincia, unità cinofile, Vigili del Fuoco anche con l’elicottero di stanza a Pescara.

Gino Bravi

La camera ardente è stata allestita dalle 14 di oggi all’obitorio dell’ospedale “Carlo Urbani”.

I familiari di Gino Bravi, nel frattempo, desiderano esprimere in una nota il loro sentito ringraziamento a tutti coloro che con professionalità, dedizione e umanità hanno preso parte a tutte le operazioni di ricerca. In particolare la famiglia rivolge una espressione di gratitudine al personale dell’Arma dei Carabinieri, ai tanti uomini del corpo dei Vigili del Fuoco e a quelli della Protezione Civile, oltre ai volontari della Croce Rossa, alle unità cinofile, agli elicotteristi dei Vigili del Fuoco di Pescara. Tutti assieme hanno profuso il massimo impegno nell’opera di ricerca del «nostro congiunto» nella speranza di poter arrivare alla conclusione delle ricerche nel più breve tempo possibile, a dispetto delle difficoltà create dalla notte.
(p.n.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.