Connect with us

Cronaca

JESI / Dopo il Brasile anche Salamanca per i giovani scienziati del “Galilei”

L’Istituto di istruzione superiore si fa strada nella finalissima europea de “I giovani e le scienze”, il dirigente Luigi Frati: «Esperienza formativa unica»

JESI, 16 aprile 2021Dopo il Brasile arriva la Spagna per i giovani scienziati dell’Iis Galilei grazie d un prestigioso riconoscimento europeo al concorso “I giovani e le Scienze organizzato dalla Federazione Associazioni Scientifiche e Tecniche tanto cara al suo fondatore Alberto Pieri.

L’Istituto di istruzione superiore jesino inanella così 13 anni di successi alla prestigiosa kermesse e incassa anche un prestigioso successo europeo. Le finali nazionali si sono concluse di recente e dopo la premiazione del progetto “Dai lievitati alle proteine passando per le farine” che vedrà Caterina Amichetti, Viorel Ionut Bohotici, Alessandro Cristian Stolnicu del Galilei di Jesi volare in Brasile a Mostratech dal 18 al 22 ottobre, arriva un’altra lieta notizia, quella di un prestigioso premio che porterà un gruppo della 5ABA, l’indirizzo ambientale, al traguardo europeo di Salamanca dal 15 al 22 settembre.

Andreoli immobiliare 01-07-20

Dopo ben 13 successi di fila anche la prestigiosa finale europea del concorso, EU Contest for Young Scientists, un riconoscimento di alto valore assegnato ogni anno a soli tre progetti e quest’anno riconosciuti a Giovanni Benetti, all’Iis Mario Rigoni Stern di Asiago e all’Iis Galilei di Jesi che, con questo risultato, si fa strada nella finalissima europea che potrebbe ancora far sognare grazie a “Laying waste to energy problems” di Linda Paolinelli, Leonardo Cerioni e Matteo Santoni. Questo viaggio nella città spagnola dichiarata patrimonio dell’umanità dall’Unesco infatti sarà con tutta probabilità un omaggio dell’organizzazione scientifica e tecnica.

«Siamo stati molto contenti – ha dichiarato la coordinatrice del gruppo e docente del Galilei Milva Antonelli – dopo tredici anni di successi nazionali, per la prima volta la nostra scuola raggiunge la fase europea con l’Eucys, il concorso dell’Unione europea per i giovani scienziati e viene riconosciuto miglior lavoro scientifico».

Un grande risultato per aver raggiunto un “traguardo di primo livello” per i due docenti, la professoressa Antonelli e il professor Catalani, che da anni guidano con passione, anche nel periodo della pensione, come nel caso del prof Catalani, i ragazzi del Galilei nel mondo della ricerca scientifica.

I migliori auguri per nuovi e futuri risultati arrivano anche dal dirigente del Galilei che si è congratulato con gli studenti per questo magnifico traguardo fatto di sacrifici, ma anche di condivisione e di successi in un momento tutt’altro che facile.

«Non potevo che congratularmi con loro – ha dichiarato Luigi Frati – non solo perché avranno l”opportunità di volare con tutta probabilità in Paesi meravigliosi, come il Brasile e la Spagna, ma soprattutto riceveranno un’esperienza formativa unica che li porterà a competere con brillanti studenti di tutta Europa e a toccare da vicino le avanguardie della scienza e della tecnologia insieme a grandi esperti europei».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  


Meteo Marche