Connect with us

Cronaca

Jesi / Gli anarchici: «Ex carceri, sparita la lapide in memoria di Sacco e Vanzetti»

Nell’immobile cui sono state tolte le impalcature non c’è più, ricorda i due italiani condannati a morte benché innocenti

Jesi, 13 luglio 2022 – Con la rimozione delle impalcature esterne all’edificio delle ex-carceri, in centro storico, pare essere sparita anche la lapide che ricorda gli anarchici italiani Sacco e Vanzetti.

Sono gli anarchici, con i vari gruppi locali (Fai – Federazione Anarchica Italiana – sez. “M. Bakunin” – Jesi; sez. “F. Ferrer” – Chiaravalle; Centro Studi Libertari “Luigi Fabbri” – Jesi; Circolo Studi Sociali “O. Manni” – Senigallia; Gruppo Anarchico “Kronstadt” – Ancona), a segnalarne la scomparsa.

«Una buona notizia, specie dopo il lungo tempo che è passato dall’inizio dei lavori durati, nella sostanza, tutta l’era Bacci. Lavori poi che sono di là da finire, come la Torre Erap. Ma come spesso accade le buone notizie – ed anche le cattivenon arrivano mai da sole. Sulla bella facciata delle ex-carceri c’è un vuoto. Non si nota perché i muratori hanno lavorato bene, ma il vuoto resta: la lapide intitolata agli anarchici Sacco e Vanzetti è scomparsa. O meglio, è stata tolta per fare i lavori, e non è stata ancora riposizionata».

Un fatto notato da molti mesi, e per questo più volte si è cercata una risposta – da parte di chi ha segnalato la mancanza – alla domande: “Quando verrà riposizionata?”, o al dubbio: “Dove è finita la lapide?”, o peggio, al terribile sospetto: “Chi ha dato l’ordine di rimuovere la lapide?”.

«Domande cui né gli amministratori passati, né l’ente intestatario dei lavori, e men che meno la ditta edile hanno mai dato una risposta. Il massimo ottenuto è stato uno scaricabarile continuo, condito da un’alzata di spalle più omertosa che rassegnata».

Insomma, la lapide dedicata a Sacco e Vanzetti è «l’ennesima ferita di una città che si è vista scippare tre piazze, uno svariato numero di monumenti viaggianti, qualche via, è che è stata a lungo intossicata dai continui e maldestri tentativi di riscrivere la storia (es. la scritta fascista dell’anagrafe) a favore di chissà quali deliri carichi di revanscismo e di revisionismo. Jesi è una città forte e libera, antifascista e solidale che sa come guarire dalle ferite inferte, con metodo e memoria condivisa, che non può rinunciare al monito di quanto scritto nella lapide in questione: A Nicola Sacco e Bartolomeo Vanzetti, uccisi innocenti sulla sedia elettrica perché anarchici, immigrati e lavoratori. Il valore delle loro vite vissute in nome di ideali di libertà, giustizia sociale e solidarietà umana, sia monito ed esempio contro ogni forma di intolleranza razziale, persecuzione politica e repressione delle libertà. 1° maggio 2006».

(Redazione)

©riproduzione riservata

Condividi
  
    

news

Attenzione a non fare questi errori colossali durante una partita di poker Attenzione a non fare questi errori colossali durante una partita di poker
Rubriche22 minuti fa

Attenzione a non fare questi errori colossali durante una partita di poker

Il poker non è solo fortuna. E chi lo dice, probabilmente, o è rimasto scottato da qualche partita in particolare,...

Alta Vallesina26 minuti fa

Fabriano / La città presente al festival del medioevo di Gubbio

Giombi: «Fabriano deve aprirsi e costruire un percorso turistico che comprenda un vasto territorio» di Redazione Fabriano, 26 settembre 2022...

Attualità4 ore fa

Vallesina / Politiche, tra i Comuni l’affluenza media è del 69,08%

Nel calcolo i Comuni di Jesi, Castelbellino, Maiolati Spontini, Montecarotto, Poggio San Marcello, Castelplanio, Rosora, Mergo, Cupramontana e Serra San...

Attualità6 ore fa

Cingoli / Politiche, affluenza sopra la media regionale e nazionale

Poco incoraggiante il dato delle 12 che ha registrato un 22,23%, l’impennata poi alle 19 con il 58,41% e alle...

Sport10 ore fa

Eccellenza / La Jesina fa la festa all’Azzurra Colli (2-0)

Una doppietta di Iori nel secondo tempo toglie l’imbattibilità agli ascolani che si presentavano a punteggio pieno di Redazione Jesi,...

Marche news13 ore fa

Covid-19 / Nessun decesso, ma cresce ancora l’incidenza

Cresce anche oggi (da 48 a 50) il numero dei pazienti ricoveri nei reparti non intensivi marchigiani di Redazione Ancona,...

Attualità16 ore fa

Chiaravalle / Nel ricordo di Gianni Lupini la sua bicicletta esposta all’Isola

Nella sede dell’associazione per omaggiare l’artista dalla cui inesauribile vena creativa sono nate, negli anni, tante splendide sculture di Gianluca...

Cronaca17 ore fa

Jesi / Giornata mondiale del cuore: Croce Verde tra gli studenti – VIDEO

Sarà presente il 29 settembre al Liceo da Vinci per promuovere la prevenzione di quelle malattie cardiovascolari causa annualmente di...

Cronaca22 ore fa

Jesi / Parco urbano al Granita e ciclabile all’Asse Sud

Lavori in vista per la parte bassa della città, sarà immersa nel verde la pista all’altezza del Conad di Redazione...

Eventi & Cultura22 ore fa

Jesi / Strip Art: sogni e realismo nei maestri del fumetto

Inaugurata presso la Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi, a Palazzo Bisaccioni, la mostra itinerante con le opere originali dei...

Meteo Marche