Connect with us

Eventi & Cultura

JESI / “Laeng-Meucci” di Osimo, a lezione di poesia con Maria Teresa Chechile

Incontro interattivo con gli studenti: oggi pomeriggio alle 15 altro appuntamento della poetessa-infermiera con il Liceo Scientifico

JESI, 30 aprile 2021 – Ieri l’incontro con l’istituto tecnico Laeng-Meucci di Osimo con tutte le seconde classe dell’istituto. È stato incentrato sulla poesia e presieduto dai docenti con la partecipazione attiva degli studenti. Un incontro interattivo dove molti di loro hanno declinato i propri componimenti cimentandosi poi in una video poesia, accompagnati dalla musica. 

Un esperimento che è stato un vero e proprio laboratorio di scrittura poetica online. La partecipazione è stata altissima, così come l’adesione.

Evento voluto fortemente dall’istituto e che ha avuto come protagonista la poetessa-infermiera Maria Teresa Chechile, «in un dialogo – spiega lei stessa – che ha fatto emergere capacità e rimosso paure, stimolato attitudini attraverso lo strumento della poesia, talvolta poco conosciuto. Smussato e svelato indole, volontà, aspettative e dato luogo alla libertà creativa». Il tutto condito con la presentazione del libro “Pensieri Fugaci” che ha fatto da filo conduttore.

L’evento si  è concluso con un’esortazione a produrre una poesia da tradurre in musica, una canzone. «Ringrazio il dirigente scolastico, i docenti e le scolaresche – commenta Maria Teresa Chechile – che si sono resi partecipi anche nella creazione della locandina. Una bellissima esperienza che mi ha riportata indietro con il tempo e che ha dato motivo di entusiasmo nel confidare nelle potenzialità delle generazioni future».

maria teresa chechile evento 29 aprile

«E’ stato un momento di compartecipazione a quell’uso del linguaggio che trae spunto dalla poesia. La poesia è significativa di riflessioni personali, introspettive e/o di osservazione intorno al mondo e dentro di esso, con richiamo a una maggiore consapevolezza di tutto ciò che ci riguarda. Partendo da questo preambolo possiamo fare un tentativo di definizione del termine poesia. Essa ci permette di cogliere aspetti  visionari, immaginari di tutto ciò che ci circonda, eleggendo e suggellando quel continuo divenire in un evolvere che va oltre. Oltre il semplice percepire. Oltre il banale guardare o sentire. Illudendo e /o disincantando la percezione dal reale al bisogno di evasione. In molteplici autori di vari periodi storici la poesia è significativa di questi tratti. In modi diversi e con le modalità proprie di espressione dei contenuti, la poesia ha rappresentato e rappresenta un momento di immortalità del proprio essere. Essere come agire, come esempio o come modello».

Prevista per questo pomeriggio alle 15, anche un’intervista online con Maria Teresa Chechile degli studenti del Liceo Scientifico di Jesi

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Lascia un commento
0 0 voti
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments


Meteo Marche

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x