Connect with us

Cronaca

JESI / Luaj, Gabriele Fava: «Preoccupati per la nostra sede storica»

Tra le ipotesi del punto vaccinale in trasferimento da via Zannoni c’è la ex II Circoscrizione di via San Francesco, che ospita da anni la Libera università degli adulti di Jesi: battibecco in Consiglio comunale col presidente Massaccesi

JESI, 17 settembre 2021 – La ex II circoscrizione di via San Francesco, sede storica della Libera Università degli Adulti di Jesi (Luaj), è tra le sedi papabili per ospitare il nuovo centro vaccinale visto che dovrà trasferisi da via Zannoni poiché le palestre servono alle scuole e alla società sportive.

L’intervento di Fava durante il Consiglio

Proprio qui, in presenza, il prossimo 27 settembre, è previsto l’avvio dei corsi ma la possiblità di non avere la sede ha spinto il presidente Gabriele Fava (foto in primo piano) a scrivere una lettera all’assessore alla cultura Luca Butini per avere rassicurazioni e chiarimenti.

Andreoli immobiliare 01-07-20

A rivelarlo è stato lo stesso Fava, ieri in Consiglio comunale, intervenuto in occasione del conferimento della civica benemerenza ad Antonio Ramini, presidente per anni della Luaj e uno dei fondatori. Proprio ricordando l’impegno e la passione di Ramini verso la Libera università, Fava stava per esternare le preoccupazioni dei soci relativamente alla sede quando è stato interrotto dal presidente dell’assise, Daniele Massaccesi, perché «non pertinente con l’oggetto dell’intervento».

«Stavo dicendo, prima di essere interrotto, che la Luaj è già al lavoro con le nuove iscrizioni del 34esimo anno accademico – spiega Fava .- Va considerato che la sala non accoglie più di 40 persone allo stato attuale e che siamo in affitto, regolarmente pagato. Ramini, in occasione della posa della pietra di inciampo per Giulio Ottolenghi (gennaio 2020), mi chiese di prendere la guida della Luaj e disse “Conservala bene: per questo temiamo di dover lasciare la struttura».

Proprio ieri pomeriggio è arrivata la risposta dell’assessore Butini: sono in corso le valutazioni da parte dell’Asur circa la nuova collocazione che dovrà essere individuata entro il 1 ottobre.

Per il nuovo centro vaccinale sono al vaglio anche l’ex palazzina della Direzione generale Asl in via Guerri e l’ex sede del Centro Alzheimer in via San Giuseppe.

Eleonora Dottori

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Leggi anche:

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  


Meteo Marche