Connect with us

Cronaca

JESI / L’ultimo applauso a Gennaro Pieralisi (video)

Nella cattedrale di San Settimio il rito funebre: proprio accanto al museo federiciano, uno dei suoi sogni realizzati

JESI, 9 novembre 2020 – La camera ardente che guardava verso la sua azienda, il funerale accanto a quel museo federiciano che è stato un sogno realizzato della sua vita.

Così se n’è andato Gennaro Pieralisi rimarcando, anche nell’estremo saluto, quali fossero le profonde radici che lo hanno legato a questa terra, a Jesi, al suo essere profondamente uomo di intraprese sì ma anche di affetti e legami esclusivi, coltivati nell’arco di una vita intensa e laboriosa, piena di tante cose.

La cattedrale di San Settimio ha accolto il feretro per la celebrazione eucaristica presieduta dal vescovo Gerardo insieme al parroco, don Claudio Procicchiani, don Vittorio Magnanelli, parroco dei Paolotti, don Fabio Belelli, parroco di Monsano.

Andreoli immobiliare 01-07-20
20201109_142519 20201109_142522 20201109_142527 20201109_142838 20201109_142705 20201109_142603 20201109_152116 20201109_152908 20201109_152819 20201109_152546
<
>

«Siamo qui a celebrare questa messa – ha introdotto il vescovo – perché crediamo nella vita eterna, con un atteggiamento di gratitudine per tutti i doni che il Signore ha fatto al nostro fratello Gennaro».

Di fronte all’altare la bara, tanti fiori e, nel presbiterio, anche il sindaco Massimo Bacci, in veste ufficiale, con la fascia tricolore, accanto a lui il vice sindaco, Luca Butini, in rappresentanza della città.

Cerimonia sobria, nel silenzio ovattato del pomeriggio di sole, gente dentro il duomo, gente fuori, in Piazza Federico II, per tributare l’ultimo saluto all’imprenditore deceduto venerdì scorso.

«Il nostro è un cammino verso l’incontro con il Signore, quella è la meta – ha detto il vescovo durante l’omelia – e il Signore accoglierà nella sua pace il nostro fratello che ha dimostrato intelligenza, sapienza, saggezza, capacità di essere generoso. La sua vita non l’ha sprecata, ha saputo servire».

«Apriamo, dunque, i nostri cuori alla parola del Signore perchè siamo figli di Dio e camminiamo per poterlo vedere, faccia a faccia. Questo è il fondamento della nostra speranza in questa vita vissuta nella precarietà, specialmente di questi tempi».

L’applauso ha accolto il feretro, alla fine, mentre transitava sul sagrato. Gennaro Pieralisi ritornava a Monsano, là dove era nato.

Pino Nardella

Leggi anche :

JESI / Deceduto l’imprenditore Gennaro Pieralisi

JESI / Gennaro Pieralisi, commozione e silenzio alla camera ardente

JESI / Funerali Gennaro Pieralisi, la commozione ha avvolto Piazza Federico II

©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

 

 

 

 

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   

parafarmacia gocce di salute


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.