Connect with us

Eventi & Cultura

Jesi / Marta e Malgorzata in un viaggio unico tra storia e musica

Insieme in un’opera per viola e pianoforte, un progetto che le inserisce nel Festival Pergolesi Spontini di settembre, in collaborazione con la Fondazione Federico II

Poeti, scrittori, musicisti, basta pensare a Goethe, Byron, Mozart, hanno celebrato, in un modo o nell’altro, i loro viaggi – non solo nel nostro Paese – anche attraverso le tante pieghe dell’arte, della cultura, con “la o il” compagno di viaggio, con cui amalgamare pensieri, creare idee e grandi capolavori.

Capito, torniamo fra i mortali, e spiego il pistolotto iniziale per raccontare che una nuova coppia musicale sta intraprendendo la strada ormai spianata ed esplorata della musica da camera.

Accanto alla nostra Marta Tacconi, pianista di talento e pronta sempre ad affrontare nuove sfidepagine musicali, nei giorni scorsi ho seguito una giovane molto dotata. Tutte e due, in studio da Marta, erano concentrate su di una lettura quasi a prima vista insieme, di un’opera per viola e pianoforte, un progetto che le inserisce nel Festival Pergolesi Spontini di settembre, in collaborazione con la Fondazione Federico II.

Lei è Malgorzata Maria Bartman, nata in Polonia “intorno a trent’anni” fa, con un curriculum che non basterebbe un articolo per presentarlo tutto. Due note ci fanno ricordare che si è specializzata in viola nella classe della professoressa Boguslawa Hubisz-Sielska presso il Conservatorio “W. Lutoslawski” di Cracovia, continuando il suo percorso musicale presso il Conservatorio “G. Rossini” di Pesaro, conseguendo la Laurea di II livello con il massimo dei voti con indirizzo cameristico-orchestrale sotto la guida del M° Damiano Giorgi

Ricercata per la sua bravura, in questi giorni suona al Rossini Opera Festival. Fa parte di diverse formazioni da camera e di vari progetti musicali barocchi dediti allo studio e alla proposta della musica antica e alla riscoperta storica e filologica della prassi esecutiva dell’epoca. Posa la sua viola con religioso trasporto e, insieme a Marta, ci racconta, dopo una filata di quattro movimenti di Schumann eseguiti come ad una “prima”.

«Ho iniziato piccolissima a studiare la viola, strumento ben diverso dal violino, che mi ha preso da subito e, posso dire, dopo tanti  anni, che è stata un’ottima scelta. La viola mi ha permesso di studiare e affrontare ambiti completamente diversi. Con Marta al pianoforte, prima di provare insieme per renderci conto della nostra complementarità, abbiamo studiato in modo molto intenso, un percorso musicale pieno di passaggi tecnici molto belli ma anche davvero difficili. Il nostro bagaglio musicale ci ha permesso di affrontare il lavoro in … serenità. Ti accorgi subito quanto sia piacevole avere una sintonia, ti assicuro che non è sempre così. Abbiamo entrambe un bel carattere, collaboriamo bene, ci sappiamo trovare, e infine abbiamo una visione comune di quello che facciamo».

E questa meravigliosa viola che culli come un bimbo?

«E’ un gioiello, quando accarezzi le corde con l’archetto non suona ma parla, sussurra. L’ha creata per me il liutaio Giuseppe Quagliano, la firma del grande artigiano la trovi all’interno della cassa e c’è anche un marchio a fuocoE’ bello sapere che l’ha creato, questo capolavoro, proprio per me nel 2013. Infine, è uno strumento marchigiano, jesino al 100 per cento!!!».

Un sogno?

«Collaborare almeno una volta col gruppo di Fabio Biondi, l’ho ascoltato molte volte dal vivo. Mi piacerebbe fare questa esperienza».

Malgorzata Maria Bartman

Marta, due parole su quest’opera per pianoforte e viola…

«E’ una partitura ardua, cavallo di battaglia del repertorio liederistico. Non è però fra i più eseguiti per le difficoltà che presenta. Piano e viola? metterli insieme, per due professioniste, è facile. E in più c’è lo stimolo del superamento della prova tecnica musicale, in modo originale; è un progetto contestualizzato in un ambiente, il Museo virtuale intitolato a Federico II, ci esibiremo, per vivere il museo insieme ai quattro movimenti dell’Opera 113 Märchenbilder del compositore romantico Robert Schumann, un viaggio unico attraverso storia e musica».

Marta Tacconi

Non si chiede ma … progetti per dopo?

«Ci stiamo lanciando: metteremo in cantiere Brahms. Una composizione scritta per clarinetto e pianoforte ma noi l’eseguiremo con la viola, un Brahms riletto e credo mai proposto in spettacoli pubblici. La viola è uno strumento che ho nel cuore. Sono talmente pochi i violisti virtuosi e allora io e Malgorzata cercheremo di andare avanti, collaborando in tutto quello che potremo fare».  

©riproduzione riservata

Condividi
  
    

news

Cronaca4 ore fa

Jesi / Giretto d’Italia, la carica dei 300: ecco i biglietti vincenti

Oggi la manifestazione nazionale di Legambiente che intende promuovere la mobilità sostenibile recandosi a scuola o al lavoro in bicicletta...

Marche news5 ore fa

L’intervento / Setter cade in una scarpata, recuperato dai Vigili del Fuoco

La squadra Vvf per raggiungere il cane si è fatta strada tra i rovi con la motosega Ancona, 29 settembre...

Cronaca6 ore fa

Jesi / Giornata internazionale dell’aborto sicuro, manifestazione in piazza

Collettivo transfemminista: «Sentiamo l’esigenza di evidenziare una situazione pericolosa: la possibilità di scelta delle donne è oggi messa in dubbio» Jesi, 29...

Alta Vallesina6 ore fa

Fabriano / Whirlpool: «Mobilitazioni finché l’azienda non accetterà confronto»

La presa di posizione dei sindacati, dopo la decisione di Whirlpool di non presentarsi al tavolo convocato ieri di Redazione...

Eventi & Cultura6 ore fa

Cupramontana / La Sagra dell’Uva accende i fornelli

Sono 11 gli stand dislocati nell’anello della Capitale del Verdicchio pronti a offrire le migliori specialità della tradizione marchigiana, attraversare...

Cronaca7 ore fa

Jesi / Caro bollette, si spengono le luci

Quelle architettoniche e lungo le mura, accese solo nelle giornate festive e prefestive, in Consiglio comunale preoccupa anche l’aumento delle...

Cronaca8 ore fa

Serra San Quirico / Incrocio Elica, camion rimane incastrato

Intervento dei Vigili del Fuoco, rallentamenti al traffico Serra San Quirico, 29 settembre 2022 – Un mezzo pesante adibito al...

Marche news8 ore fa

Covid-19 / Nelle Marche 1.274 positivi, incidenza oltre 400

Nelle Marche però nessun decesso confermato e ricoveri intensivi stabili di Redazione Ancona, 29 settembre 2022 – Nelle Marche confermata...

Cronaca9 ore fa

Jesi / EasyPark, la sosta si paga con lo smartphone

Consente agli automobilisti di iniziare, terminare e pagare per l’utilizzo di stalli blu in modo facile e comodo Jesi, 29 settembre...

Alta Vallesina10 ore fa

Fabriano / Amianto in centro, affidati i lavori

Spesa di circa 41.000 euro, i lavori partiranno nei prossimi giorni di Redazione Fabriano, 29 settembre 2022 – Nella giornata...

Meteo Marche